Luca Argentero: “Se Myriam Catania mi tradisse preferirei non saperlo”

di Sara Bianchessi Commenta

Ne è passato di tempo da quando Luca Argentero animava la Casa del Grande Fratello con la sua bellezza e il suo charme e amoreggiava con Marianella Bargilli. Ora il bel torinese è un attore affermato sposato con la collega Myriam Catania e parla a Vanity Fair della loro unione e della sua infanzia.

La mia infanzia  stata serena. I miei genitori sono tipi tranquilli. Mia madre ha scelto di stare a casa per seguirci, a me e a mia sorella non sono mai mancati amore né autostima. In tanti anni di matrimonio, non li abbiamo mai visti litigare. Ancora adesso, prima che mio padre salga in macchina, lei lo saluta con un bacino.

Luca vorrebbe imitali, ma la relazione con Myriam è tumultuosa:

Non rinuncio a provarci: vorrei tanto essere come loro. Invece io e Myriam litighiamo tantissimo, da sempre. Non ricordo di avere passato un periodo più lungo di un weekend senza una discussione violenta.

L’attore spiega il motivo dei loro litigi:

Abbiamo caratteri perennemente in frizione. Io non ho idea di che cosa voglia dire svegliarsi di malumore, anche se ho davanti una giornata faticosa o delle preoccupazioni. Lei invece tende a essere negativa e depressa, forse ha insicurezze che si porta dietro dall’infanzia, i suoi si sono separati quando era ancora piccola. Ma è una donna intelligente e ha tutti gli strumenti per superare certe paure da sola. Del resto viviamo una situazione invidiabile, abbiamo entrambi un lavoro, la casa: lamentarsi sarebbe poco rispettoso.

Luca si fida della moglie:

Mi fido molto. Anche perché siamo talmente sotto i riflettori che, per farmi le corna, dovresti essere un po’ stronza. È quello che dico a lei quando le vengono le crisi di gelosia.

Se Myriam dovesse tradirlo preferirebbe non sapere:

Molto meglio non sapere. Se un giorno lontano – diciamo tra dieci anni – mia moglie mi dovesse tradire ma fosse sempre innamorata di me, se insomma le cose che contano tra noi non fossero cambiate, sceglierei l’ignoranza: la vita è lunga, uno scivolone può succedere. Diverso sarebbe se il giorno dopo lei avesse un muso così: non credo alle storie parallele.

Argentero teme il fallimento del suo matrimonio:

 Sarebbe tremendo pensare di non vincere quella scommessa: è l’investimento più grande.

Per ora non c’è questo rischio:

Niente di più dalla nostra normale routine, in cui ci si tira un piatto un giorno sì e uno no. Non ho mai fatto le valigie. La voce è nata perché sono andato a dormire per un periodo in albergo. Mi dovevo alzare alle cinque per andare sul set, volevo evitare di svegliare Myriam e magari metterla di cattivo umore: tutto qui. Il momento più basso, piuttosto, l’abbiamo toccato un anno fa: venivamo da un periodo di tensione, siamo andati tre giorni nel nostro casale in Umbria, io ho sbroccato perché la serata di Capodanno era andata a schifio, allora lei ha preso il treno ed è tornata a Roma. Siamo stati separati tre giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>