Masterchef Italia 7, Antonia Klugmann nuovo giudice

di Sara Bianchessi Commenta

Sarà Antonia Klugmann, 37 anni, a sostituire Carlo Cracco nel ruolo di giudice di Masterchef Italia. La chef stellata affiancherà Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Joe Bastianich.

Sarà Antonia Klugmann, 37 anni, a sostituire Carlo Cracco nel ruolo di giudice di Masterchef Italia. La chef stellata affiancherà Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Joe Bastianich.

Ecco cosa si dice di lei in un comunicato:

Dolce, ma anche molto determinata la chef porta a MasterChef il suo amore per la qualità, il fortissimo legame con il territorio regionale e di confine e l’attenzione per le materie prime, con una cucina che si nutre anche molto dei ricordi e della storia personale di Antonia Klugmann, attraverso un percorso che trova grande ispirazione nella natura. I suoi piatti nascono spesso dal raccolto di un orto e un frutteto che Antonia cura personalmente. Ingredienti che, grazie a una interpretazione personale della chef e alla sua costante ricerca di accostamenti e sensazioni, diventano piatti unici.

Per Antonia Klugmann la passione per la cucina è stata un colpo di fulmine arrivato quando frequentava la facoltà di Giurisprudenza a Milano. Fin da subito l’obiettivo era chiaro, diventare chef, e per fare ciò i primi passi li ha mossi in diversi ristoranti. Il primo l’ha aperto a soli 26 anni a Pavia di Udine e, mentre costruiva il suo nuovo ristorante, è stata per due anni la chef del ristorante stellato Venissa. Ha bruciato le tappe grazie a carattere e talento e nel 2014 ha finalmente realizzato il suo sogno aprendo L’argine, a Vencò, in provincia di Gorizia, conquistando già l’anno successivo la sua prima stella Michelin. Nel 2017 è stata eletta Cuoca dell’Anno dalla guida dei Ristoranti d’Italia dell’Espresso.

Vedremo se la Klugmann riuscirà nell’arduo compito di non far rimpiangere Cracco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>