Amici 11, Annalisa Scarrone: “Per sfondare, oltre al talento, ci vuole fortuna”

di Sara Bianchessi Commenta

Per Annalisa Scarrone, seconda classificata ad Amici 10, questo sarà un mese ricco di piacevoli novità, oggi esce il suo nuovo album, Mentre tutto cambia, e a partire dal 31 Marzo, ritornerà ad Amici per prendere parte alla fase finale della trasmissione. La cantante parla della sua nuova vita e del lavoro che ama.Annalisa racconta di come è cambiata la sua vita nell’ultimo anno:

Faccio il lavoro che sognavo: la cantante. Dalla provincia di Savona mi sono trasferita a Roma, lontano dai genitori e dagli amici. Un cambio di vita che mi ha fatto venire crisi di panico.

La cantante confida di pagare l’affitto come tutti i comuni mortali:

Pago l’affitto, che non è meno impegnativo. Se i cantanti guadagnano tantissimo, io certamente no. Ho i guai di tutti.

Nali racconta dei tanti lavoretti con cui si manteneva all’inizio della sua carriera:

Per non pesare troppo sui miei ho iniziato a suonare a 13 anni. Poi ho servito in birreria, lavoretti classici. Mi sono ingegnata: andavo a suonare da sola come dj, oppure in coppia voce e contrabbasso, oppure in tre, a seconda dei budget. Cantavo a compleanni, matrimoni.

La cantante parla delle difficoltà che i giovani incontrano nel trovare un lavoro:

I miei compagni d’università provano a fare i ricercatori, meriterebbero di più. La mia amica storica lotta per un lavoro nonostante abbia un cervello sopra la media.

Annalisa afferma che per sfondare ci vuole talento, ma anche una buona dose di fortuna:

Il talento è indispensabile ma non sufficiente. Ci vuole fortuna. Bisogna tener duro. Ho fatto il provino del primo X Factor: bocciata. Non stavo bene con la testa, avevo gli esami all’Università, ero insicura. Nel 2009 ho tentato Amici: esclusa. Dovevo discutere la tesi due giorni dopo, ero distratta. Non volevo trascurare l’università. L’anno scorso ho ritentato Amici: ero pronta, stavo bene, e mi hanno preso.

E il momento giusto di Annalisa, a quanto pare, dura ormai da un bel pò.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>