Viola Valentino tifa Noemi: “La Amoroso ed Emma non le considero neanche. E nemmeno Marco Carta. Non mi trasmettono nulla”

di Sebastiano Cascone 34

 In una lunga intervista a Libero, Viola Valentino ha espresso il proprio punto di vista sui talent show in stile Amici e X Factor:

Mi sembrano una grande carneficina. Amici non mi piace: troppo articolato, troppi pianti e drammi. Ma guardo volentieri X Factor americano.

La cantante, pero’, ha ammesso di non apprezzare particolarmente i giovani talenti della musica leggera italiana (con un’unica eccezione):

Noemi. La Amoroso ed Emma non le considero neanche. E nemmeno Marco Carta… non mi trasmettono niente, non ci posso fare niente. Canterei con i Negramaro, che non vengono fuori da un talent show.

Commenti (34)

  1. Scusate l’ignoranza…ma chi è Viola Valentino? 😯

  2. Detto da Viola Valentino è un complimento ahahah

  3. Beh di certo non è l’ unica a pensarla così. La amoroso e la marrone senza la tv non andrebbero da nessuna parte. Questo si è capito da un pezzo!!! -.-‘

    1. @Elena: @Elena: @Giò: Cara Elena, il tuo commento per quanto mi riguarda è idota visto che ti chiedi chi sia Viola Valentino, visto che all’interno dell’articolo c’è scritto che è una cantante…il tuo era un commento semplicemente sarcastico per difendere i nomi da lei citati. Buon proseguimento.

    2. @Diego:
      Non ho letto con attenzione l’articolo perché non mi interessa di Emma o Alessandra, non mi pare il caso di creare polemiche per nulla.
      Se mi conoscessi sapresti che ho sempre criticato tutti i cantanti di Amici e che non difendo Emma, Marco o Alessandra. Se vuoi continuare a dire idiota o altre amenità non si può creare un dialogo. Meglio concludere qua il discorso. Saluti, Elena.

  4. Mi auguro con tutto me stesso che tra vent’anni anche nelle interviste dei vostri “idoli “( e mi riferisco ai commenti di sopra) tali Marrone, Amoroso e Carta, verrano surclassati di commenti idoti del tipo “ma chi è questo qui?”. Non sarà Mina, ma il rispetto per la musica voi non ce l’avete. Una cantante e attrice che ha esordito negli anni ’80 e, oggi che siamo nel 2012, ancora ne sentiamo parlare dovrebbe bastare. Fossi in voi richiuderei la testa dentro ad un guscio per la pessima figura fatta.

    1. @Diego:
      Perfettamente d’accordo con te!

    2. @Diego:
      Penso che tu sia troppo permaloso, ho fatto una semplice domanda. Io non so chi sia Viola Valentino, non posso conoscere tutti i cantanti di questo mondo e volevo solo una spiegazione. Ammetto di essere ignorante per quanto riguarda la musica degli anni 80, infatti ho detto “scusate l’ignoranza”, ma non c’è bisogno di accanirsi così tanto per una semplice domanda definendo “idiota” il mio commento. A mio parere non ho fatto alcuna brutta figura e non voglio mettermi a discutere con uno che non ha rispetto dei commenti altrui, definendoli “idioti”. Vuoi il rispetto per la musica, ma non rispetti i pensieri degli altri. Complimenti.
      Saluti, Elena.

  5. Diego ha detto:

    Mi auguro con tutto me stesso che tra vent’anni anche nelle interviste dei vostri “idoli “( e mi riferisco ai commenti di sopra) tali Marrone, Amoroso e Carta, verrano surclassati di commenti idoti del tipo “ma chi è questo qui?”. Non sarà Mina, ma il rispetto per la musica voi non ce l’avete. Una cantante e attrice che ha esordito negli anni ’80 e, oggi che siamo nel 2012, ancora ne sentiamo parlare dovrebbe bastare. Fossi in voi richiuderei la testa dentro ad un guscio per la pessima figura fatta.

  6. Viola Valentino cosa trasmette? Chi si ricorda di lei? Forse qualche nostalgico dei tempi passati, ma poi a nessuno importa di lei. La sua è una banale opinione, dica quello che vuole, tanto Alessandra, Emma e Marco vanno avanti, vendono tanti cd, lei non vende uno zufolo e si permette di giudicare
    ai nostalgici-rompi= solo perchè ha una certa età non è bravissima, non è mina o mogol, è ovvio che molti non si ricordano di lei. Se chi osa criticarla non ha rispetto per la musica neanche lei ce l’ha perchè critica gli altri cantanti

  7. E poi, l’ultima cosa che dico….vdremo ..il vero successo è a lungo termine.

  8. viola valentino? chi? aaaaaaaaaaaah quella stonatona che a musci farm fece figuracce rovinando ogni tipo di canzoni, stonando tutte le parole? ah beh detto da lei….

  9. Perché Viola Valentino non ha fatto successo?

  10. Ehm…ma chi sarebbe? Perdonate l’ignoranza.
    Non amo particolarmente i talent, ma stimo Carta, mi piace la sua voce e il suo modo di interpretare…non conosco lei e per questo non voglio giudicare ma mi chiedo perchè debba giudicare lei, scommetto che non si è mai presa la briga di ascoltare un disco di Carta! Bah, meglio se avesse detto semplicemente che le piace Noemi, punto. 😉

  11. Siete caduti nella solita trappola da quattro soldi che serve per attirare persone a cliccare in questi articoli “idioti”, fatti appositamente per persone idiote che danno dell’idiota ad altre senza aver capito il senso di tale articolo. Oggi è di gran moda chiedere ai cantanti “analogici”  nell’era digitale in cui siamo, di cosa pensano di questi ragazzi che riempiono chi più chi meno il panorama musicale, togliendo posto ai cantanti che lo detenevano prima che arrivassero loro. Questi cantanti che una volta noi vivevamo negli anni ’80 sicuramente non conoscono minimamente questi nuovi emergenti, forse ne conoscono qualcuno perchè qualche volta li avranno sentiti in radio. Sono sicuro che quando l’intervistatore chiede queste cose riguardo ai nuovi cantanti, per prima cosa più di qualcuno avrà chiesto chi siano, ed altre volte avranno chiesto di non rispondere sulla materia perchè non di loro conoscenza. Senza contare che molti di loro li farebbero uscire volentieri dal mondo dello spettacolo. Ma dimenticano che ai loro tempi avranno dovuto fare qualcosa per emergere, non saranno nati cantanti, quindi perchè sparare a zero su ragazzi che stanno facendo quello che più o meno hanno fatto loro? Forse non gli va giù vedere di quanta popolarità godono i nuovi talent rispetto a loro, ma il mondo cambia, i sistemi si evolvono, ma la musica è emozione, e quella non cambia mai, quindi perchè non la smettono di offendere chi vuole ascoltare questi ragazzi e forse anche Viola Valentino? Io credo che tutti i “vecchi” cantanti sono invidiosi che siano arrivati queste/i ragazze/i a rubargli la scena, sono tutti d’accordo nel riconoscere che loro sono musicisti ed i giovani sono tutte pippe. Ma questa è una storia che affligge il mondo in ogni ambito, si criticano gli attori che escono dal grande fratello, i cantanti che escono dai talent show e gli imprenditori che nascono dal nulla grazie ad internet. Svegliatevi…

    1. @Cartonaldo:
      Un’esposizione, la tua, troppo scontata, troppi luoghi comuni, non si spara a zero sui ragazzi usciti da un talent, ma sulla qualità che un talent può offrire.
      Non credo che le “vecchie” star della canzone italiana abbiano paura delle nuove leve, piuttosto, le nuove leve, possono resistere nel tempo basandosi sulla loro professionalità acquisita in pochi mesi di talent?.
      Non sono pochi, quelli che hanno partecipato, sono usciti e spariti dalla scena musicale, eppure erano bravi.
      Tu cosa pensi, che basta avere un pò di talento, partecipare ad un talent per pochi mesi, uscire, magari vincitore e definirsi un cantante professionista capace di mantenere la scene, non soltanto in Italia, ma anche all’estero?.
      Cosa ti fa pensare che le vecchie glorie, non hanno sputato sangue, per occupare il posto che hanno, nonostante che ,ai loro tempi, non c’erano le possibilità, che sono concesse oggi, ti risulta questo?.
      Ai loro tempi non si poteva bleffare, c’era lo studio sotto ad un esecuzione.
      Io eviterei qualsiasi qualunquismo di opinione, una Mina, un Lucio Battisti, Un Antonello Venditti, hanno fatto la storia della musica italiana, ed è solo per citarne alcuni.
      Credi che i ragazzi in auge oggi,(con tutta la simpatia che provo per loro) tra vent’anni, qualcuno, ascoltando una canzone, ne ricorderà il nome?.
      Per finire, non so chi deve svegliarsi, forse sarebbe meglio dire informatevi, cosa che forse dovresti fare meglio tu, Internet serve anche per questo.

    2. @Cartonaldo:
      P.S.: Un ultima cosa, cito un pezzetto del tuo postato,…
      …Ma questa è una storia che affligge il mondo in ogni ambito, si criticano gli attori che escono dal grande fratello, i cantanti che escono dai talent show e gli imprenditori che nascono dal nulla grazie ad internet. Svegliatevi…

      Hai citato Gli attori che escono da Grande Fratello, come se uscissero dall’Accademia di Arte Drammatica, e i cantanti che escono dai Talent Show, come se fossero dei grandi
      artisti e non ti sei fermato a questo.
      Io e il resto degli italiani conosciamo un imprenditore, (senza fare nomi) nato dal nulla, che una volta al potere, ha usato il nostro paese come se fosse una tavola imbandita, a suo uso e consumo, voglio sperare, non grazie ad Internet, sarebbe preoccupante.
      Sarà meglio citare i veramente grandi, di nullità il nostro paese ne è pieno.

    3. @giulio: Quello che invece trovo io molto scontato, è che questi cantanti che da anni sono sulla cresta dell’onda anche loro, insisto nel dirlo, hanno dovuto trovare delle strade per proporsi al grande pubblico. Anche il grande Eros Ramazzotti ha iniziato partecipando a Castrocaro, allora ancora non c’era Maria de Mediaset, eppure c’erano molti pseudo critici che già erano sicuri che fosse un flop eclatante per via della voce nasale e per l’accento Romano. Poi ci furono grandi nomi della tv che allora facevano battute su Zucchero, per come cantava, per come si vestiva e per i cappelli che indossava, gli fu detto più volte che doveva tornare in campagna. Questi sono solo due esempi di giudizi scellerati che alcune persone rilasciano con molta semplicità, eppure questi due nomi a me sembra che ne abbiano fatta molta di strada. Quello che voglio dire è che queste domande poste a cantanti che ormai sono rintanate nelle loro case o le si può vedere ed ascoltare in qualche piazza di paese, sono senza fondamento, nessuno di queste persone a cui si chiede cosa ne pensano di questi nuovi personaggi, sono dei critici musicali, ma sono solo dei mestieranti che lo fanno da molti anni. Capisco che non somigliano a Battisti, per ora, ma anche Battisti a suo tempo ha cantato delle canzoni che se venissero cantate oggi, si alzerebbe un urlo inneggiante allo scandalo per la banalità dei testi. Eppure oggi si dice che siano dei brani mitici, questo perchè il personaggio è ormai definito MITO. Oggi si dice parlando di questi ragazzi che i loro testi sono banali, semplici, non hanno quel tocco d’arte che hanno i Big della musica. Eppure i Big a me sembra che siano diventati tali, chi con un tormentone, e sappiamo tutti che qualunque tormentone è di una banalità assurda, e chi vendendo migliaia e migliaia di cd. Ora vi chiedo a voi detrattori, perchè se anche questi nuovi personaggi, non dico talenti, perchè aspettiamo qualche anno che lo certifichi qualcuno, vendono migliaia di cd invece vengono considerati feccia? Poi un’altra cosa voglio dire, mi è capitato di partecipare a concerti di grandi nomi del panaroma musicale Italiano quest’estate, in tre casi presentando i loro brani hanno fatto riferimento ai nuovi cantanti nati dal nulla, dicendo che loro hanno avuto tanto successo ma che in relatà è un successo fasullo perchè non hanno esperienza, altri hanno detto che cantano solo canzonette, ed altri che sono solo arroganti. Però a me sembra che quando vengono intervistati questi nuovi ragazzi, tutti dicono e parlano benissimo di qualunque cantante a loro venga chiesto di giudicare, o di esprimere un loro pensiero. Perchè questo atteggiamento, ora ne leggo un altro riportato in questo articolo di V.Valentino, anche lei getta fango su di loro, per altro io il suo successo che fu di allora ce l’ho ancora in 45 giri. Io dico solo che ci vorrebbe un po’ di umiltà anche da parte di chi è arrivato a fare ed a essere quello che sognava da piccolo. Fortuna che non sono tutti così. Riguardo al politico di cui si è accennato si sta uscendo fuori strada, non c’entra davvero niente con quello che volevo dire io riguardo ad internet. Credo solo che dovremmo solo ignorare ciò che non ci piace e lasciar vivere e godere appieno ciò che piace ad altri. Io non ascolto la musica lirica perchè la reputo noiosa, ma non mi sono mai permesso di giudicare chi la ama e spende migliaia di euro per ascoltarla. Dal mio Nick si capisce al volo  quale cantante di questi nuovi mi piace di più, ma acquisto regolarmente i cd dei vari Big Italiani e non. E non vado mai in nessuna pagina a criticare chi non ascolto perchè non mi piace. Secondo voi la critica che ha rilasciato la signora Valentino la pone su un gradino più alto?

    4. @Cartonaldo:
      Mi dispiace dirlo ma ancora una volta sei caduto nel luogo comune, facciamo un pò d’ordine:
      Che la signora Viola Valentino abbia espresso dei pareri negativi sui talent e su dei personaggi usciti da essi, credo che sia da leggere come un opinione prettamente personale, come può essere la mia o la tua.
      Io eviterei di criticare lei e la sua carriera solo per giustificare un disappunto per un suo giudizio, quello che ha fatto, nella e della sua vita, sono solo problematiche sue.
      Ripeto la Sig.ra Valentino ha espresso un suo giudizio,…PUNTO.
      Devo dissentire con forza, sulla tua elucubrazione a riguardo di Battisti, testi banali?, testi che cantati oggi, susciterebbero scandalo per la loro banalità?…mi domando da dove tiri fuori questa asserzione, credo che sia fuori luogo e gratuita.
      Ancora oggi si cantano le canzoni di Lucio Battisti e non mi pare che qualcuno, compreso i giovani abbia mai definito banale i suoi testi e la sua musica, che restano a mio parere attualissimi.
      Mi puoi fare l’esempio di un brano musicale di oggi (magari cantato dalle nuove leve) che nel suo contesto annuncia la grande rivelazione?,… se voglio erudirmi, leggo un libro specifico, non cerco nessuna verità in messun brano musicale, non mi risulta che i testi attuali siano meno banali di quelli di una volta,…anzi è esattamente il contrario.
      Inoltre e per finire (non ho intenzione di scrivere un libro) non credo che le critiche che i nuovi cantanti ricevono, siano fatte perchè qualcuno, anche noto, li ritiene feccia.
      Dal momento in cui hanno accettato il gioco, devono accettare anche le critiche i complimenti e quant’altro, il percorso della loro carriera gli riserverà e questo lo dovranno fare con la dovutà umiltà, tenendo ben presente che per raggiungere certe mete, dovranno mandare giù ben più di un rospo.
      Se qualcuno crede che per il solo fatto di aver partecipato e magari vinto ad un talen, lo renda un artista, allora non ha capito un ciufolo.
      Ti saluto Giulio
      P.S.: Per quanto riguarda il politico,… io non ho menzionato nessun politico, ho solo risposto ad un tuo postato.

      Ma questa è una storia che affligge il mondo in ogni ambito, si criticano gli attori che escono dal grande fratello, i cantanti che escono dai talent show e gli imprenditori che nascono dal nulla grazie ad internet. Svegliatevi…

      Mi dispiace non pensarla come te, ma non reputo Grande Fratello una fucina per attori
      più o meno bravi, ne i Talent Show, una palestra da cui escono in automatico gli artisti, ed ho un pò paura degli imprenditori che nascono dal nulla.
      Ogni arte in sè, presuppone uno studio lungo e approfondito, il genio è estremamente raro, ai giorni nostri.
      Ti risaluto

    5. @giulio: Giulio tu puoi pensarla come vuoi, puoi difendere la signora come e quanto vuoi, tanto dopo di lei ne verranno delle altre, perchè questo è il gioco che tira oggi, parlare…anzi, sparlare di questi ragazzi che hanno trovato, chiamala scorciatoia se vuoi, una strada per arrivare a fare il mestiere più bello che c’è, e questo è detto spesso dai grandi della musica. Ma quello che non capisco, forse tu non sei un genitore come lo sono io e quindi magari non mi capisci cosa voglio dire, ma a me quello che da fastidio, è sentire questi grandi cantanti parlare male di questi ragazzi, senza pensare che i genitori di questi giovincelli sono i loro fan che per anni hanno contribuito con i loro soldi a farli diventare quello che sono oggi. Io non ho figli che provano a fare questo mestiere, per fortuna, visto l’ambiente, ma mi metto nei panni di coloro che o per fortuna o purtroppo hanno i figli che insistono da anni per fare questo lavoro pieno di sacrifici, perchè devono sentirsi criticare senza alcuna ragione da queste pseudo cantanti i figli che sono ancora in fasce riguardo a questo mondo spietato? Non potrebbero dire che sono ancora giovani, devono maturare, fare esperienza perchè questa è una strada difficile? Non potrebbero dire che apprezzano come un ragazzo o una ragazza nati dal nulla iniziano a macinare centinaia e centinaia di km su e giù per lo stivale, e c’è anche chi si è spinto fuori, ma non perchè si sente arrivato, ma perchè sta provando tutte le strade possibili…no! Dopo non si farebbe notizia, vuoi mettere a criticare e a volerne parlar bene. Anche perchè te lo ripeto, di quella categoria il novanta per cento ne parla male di questi giovani, solo una non si sa perchè ne parlano tutti bene, vende tantissimi dischi, veramente tanti, fa concerti a pagamento, gli si concede di farne uno anche a breve all’Arena di Verona, ma a lei non piace neanche questa, non le dice niente. Poi un giorno prova a chiedere alla giovane cosa pensa della signora Viola, e vedrai che non saprà cosa risponderti, perchè ovviamente non la conosce. Questo voglio dire, di farla finita con questi giudizi gratuiti fatti sempre più da cantanti da quattro soldi. E poi il fatto che dica: canterei con i Negra Amaro perchè non vengono fuori da un talent…ah! Quindi a prescindere non ci vuole neanche cantare, appunto perchè vengono da un talent. Vorrei vedere se le offrissero domani di cantare all’Arena di Verona con uno o una di questi talent, cosa risponderebbe…. Riguardo a Battisti lo so che vado a scontrarmi con muro alto e largo cento metri, lo so non sono così avventato, ma ricordati che di brani o di canzonette ne ha fatte anche lui. Vattele a risentire tutte e vedrai o sentirai tu stesso che alcune tracce le salti perchè non ti dicono niente, ma li per carità rispetto tutto il lavoro che ci fu all’epoca e rispetto la sua memoria, ma a me non piace, non ho mai acquistato niente di suo, sarò becero….riguardo poi per finire al fatto degli attori, non e che poi servano poi grandi scuole di arte drammatica per recitare in un film e diventare qualcuno, quanti oggi sono delle star solo perchè sono figli di….e quanti sono diventati delle star uscendo dopo anni di studi. Eppure ci sono ragazzi, pochi, che uscendo dal grande fratello, vista la notorietà del programma, hanno scommesso su di loro, magari in piccole parti, ma che con il tempo oggi sono attori affermati. Eppure oggi di alcuni di loro

    6. @giulio: Giulio tu puoi pensarla come vuoi, puoi difendere la signora come e quanto vuoi, tanto dopo di lei ne verranno delle altre, perchè questo è il gioco che tira oggi, parlare…anzi, sparlare di questi ragazzi che hanno trovato, chiamala scorciatoia se vuoi, una strada per arrivare a fare il mestiere più bello che c’è, e questo è detto spesso dai grandi della musica. Ma quello che non capisco, forse tu non sei un genitore come lo sono io e quindi magari non mi capisci cosa voglio dire, ma a me quello che da fastidio, è sentire questi grandi cantanti parlare male di questi ragazzi,  senza pensare che i genitori di questi giovincelli sono i loro fan che per anni hanno contribuito con i loro soldi a farli diventare quello che sono oggi. Io non ho figli che provano a fare questo mestiere, per fortuna, visto l’ambiente, ma mi metto nei panni di coloro che o per fortuna o purtroppo hanno i figli che insistono da anni per fare questo lavoro pieno di sacrifici. Perchè devono sentirsi criticare senza alcuna ragione da queste pseudo cantanti i figli che sono ancora in fasce riguardo a questo mondo spietato? Non potrebbero dire che sono ancora giovani, devono maturare, fare esperienza perchè questa è una strada difficile? Non potrebbero dire che apprezzano come un ragazzo o una ragazza nati dal nulla iniziano a macinare centinaia e centinaia di km su e giù per lo stivale, e c’è anche chi si è spinto fuori, ma non perchè si sente arrivato, ma perchè sta provando tutte le strade possibili…no! Dopo non si farebbe notizia, vuoi mettere a criticare e a volerne parlar bene. Anche perchè te lo ripeto, di quella categoria il novanta per cento ne parla male di questi giovani, solo una non si sa perchè ne parlano tutti bene, vende tantissimi dischi, veramente tanti, fa concerti a pagamento, gli si concede di farne uno anche a breve all’Arena di Verona, ma a lei non piace neanche questa, non le dice niente. Poi un giorno prova a chiedere alla giovane cosa pensa della signora Viola, e vedrai che non saprà cosa risponderti, perchè ovviamente non la conosce. Questo voglio dire, di farla finita con questi giudizi gratuiti fatti sempre più da cantanti da quattro soldi. E poi il fatto che dica: canterei con i Negra Amaro perchè non vengono fuori da un talent…ah! Quindi a prescindere non ci vuole neanche cantare, appunto perchè vengono da un talent. Vorrei vedere se le offrissero domani di cantare all’Arena di Verona con uno o una di questi talent, cosa risponderebbe…. Riguardo a Battisti lo so che vado a scontrarmi con muro alto e largo cento metri, lo so non sono così avventato, ma ricordati che di brani o di canzonette ne ha fatte anche lui. Vattele a risentire tutte e vedrai o sentirai tu stesso che alcune tracce le salti perchè non ti dicono niente, ma li per carità rispetto tutto il lavoro che ci fu all’epoca e rispetto la sua memoria, ma a me non piace, non ho mai acquistato niente di suo, sarò becero….riguardo poi per finire al fatto degli attori, non e che poi servano grandi scuole di arte drammatica per recitare in un film e diventare qualcuno, quanti oggi sono delle star solo perchè sono figli di….e quanti sono diventati delle star uscendo dopo anni di studi. Eppure ci sono ragazzi, pochi, che uscendo dal grande fratello, vista la notorietà del programma, hanno scommesso su di loro, magari in piccole parti, ma che con il tempo oggi sono attori affermati. Eppure oggi di alcuni di loro se ne parla molto bene, prendiamo Raul Bova, Argentero poi un nome su tutti, uscito dal nulla, Di Caprio, che oggi è uno dei più potenti di Hollywood. Eppure anche lui fu messo sul Titanic, perchè doveva essere la storia della nave e tutti gli effetti speciali a far valere il film, come attori bastavano due normali, niente di eclatante. Hanno dovuto ripetere le scene decine e decine di volte, soprattutto quelle in acqua. Oggi si dice di Di Caprio qualunque cosa, ma prima di salire sul Titanic chi lo conosceva. Anche di lui si diceva, vabbè ha fatto questo film che è un colossal, grazie, ma poi che vuoi che farà? Eh, che vuoi che farà, a me sembra che abbia fatto abbastanza. Raul Bova oggi e considerato uno dei migliori attori Italiani, ma viene dal nuoto, ma siccome era bello e lo è tutt’ora oltre che bravo, va avanti per la sua strada in modo dignitoso. A questi giovani talent, gli si deve sputare in faccia, tutto ciò che è nuovo non va mai bene. Finisco col farti  una domanda, non so se ti intendi di queste nuove tecnologie, ma credo un pochino di si, o forse parecchio….hai mai letto commenti positivi quando uscì il primo Tabelt della Apple quando tutti gli esperti mondiali sparavano su Steve che sarebbe stato un fallimento totale? Avrai letto analisti di borsa che rivedevano al ribasso la quotazione di borsa del titolo Apple, per via di questo gigantesco flop che avrebbe affossato le casse? Era anche quella una novità, io lo acquistai subito appena arrivò in Italia, e molti mi deridevano perchè non serviva a niente. Ora ce l’hanno tutti e tutte le case costruttrici di tali apparecchi fanno a gara a chi ne costruisce di più. La storia si ripete sempre, la novità non la si apprezza mai, e senza ragionarci su si fa prima a dire che sarà un flop. Fortuna volle che sono sempre i fatti ad aver ragione, e non le chiacchiere….ciao.

    7. @Cartonaldo: Mi diresti quali sono gli artisti che in questi anni hanno elogiato Amoroso, Carta e amiciani vari? Qualcuno ha mai avuto l’intenzione di collaborarci?
      L’unico amiciano che è riuscito ad imporsi sulla critica e accaparrarsi i pareri positivi della musica in toto è Pierdavide, che ha collaborato con Dalla, che voleva produrlo. Il resto? Solo tanta indifferenza e pareri negativi.

      Noemi in questi anni ha collaborato con nomi come Vasco Rossi, Gaetano Curreri, di cert la Valentino non è l’unica a pensarla in questo modo!
      Che vendano un botto o che regalino concerti all’Arena gratuiti, questo cosa c’entra con la credibilità di questi “cantanti” nella musica italiana? Siete troppo ancorati alle mentalità della De Filippi e di Amici, come se qualche televoto possa regalarti la credibilità.

    8. @Cartonaldo:
      La grande verità è: IO LA PENSO COME GIULIO E GLI ALTRI FANNO LO STESSO EPRIMENDO LA LORO OPINIONE, COMPRESO LA SIG.RA VALENTINO, (che non sto difendendo, potresti leggere meglio)…possibilmente in totale ed assoluta libertà, se la cosa non ti aggrada, mi dispiace per te.
      Denigrando la Valentino, non migliorerà certo il giudizio, sulle nuove leve, se valgono qualcosa, lo dimostreranno sul campo e se valgono, dovranno sopportare ancora tantissimi giudizi negativi, credo che questo, loro lo sanno, fa parte del gioco, sono i fans che si sbracciano e strepitano inutilmente.
      Quoto totalmente il giudizio di @Dani: e a te vorrei dare un consiglio:
      Hai scritto un libro, inserendo di tutto e di più, compreso, Tablet Apple, Di Caprio, Bova (che detto tra noi sarà anche bello e bravo, ma per il momento non convince vds. periodo americano) etc. etc. insomma una montagna di luoghi comuni.
      Credo che pochi leggeranno il tuo esposto fino in fondo, perchè troppo lungo, il consiglio è: Sii stringato e non dispersivo, sarà senz’altro più piacevole e interessante leggerti.
      Ciao

    9. @giulio: Dilungarmi fa parte del mio carattere, non mi piacciono le cose sbrigative, se ti da fastidio leggere cose lunghe, allora si vede che non compri mai quei bei libri di sei settecento pagine da leggere in un weekend. Non sono riuscito a farti capire quello che che speravo capissi, cioè di lasciar provare a tutti, quello che hanno provato i vecchi, saranno stati anche loro giovani..o no? Loro hanno potuto fare tutto il percorso, e a questi giovani di ogni campo gli si chiede già esperienze di decenni. Stanno iniziando ora, lasciamoli fare senza sputare sentenze, tanto poi c’è il pubblico che ci pensa ad interrompergli la carriera. Sono anni che si dice: largo ai giovani…lo so io cosa gli stanno allargando ai giovani. Ok basta, altrimenti mi dilungo di nuovo. Tanto è tempo perso..non c’è miglior sordo di chi non vuol sentire… Ps. Non ce l’ho con Viola Valentino, non ce l’ho con nessuno, mi da fastidio solo leggere opinioni che possono far male a più di qualcuno, fatte da persone poco idonee a rilasciare tali commenti.

  12. Io me la ricordo benissimo la Valentino , ex moglie di Riccardo Fogli, ex modella…ex cantante…insomma una ex a tutti gli effetti, ricordo una sua canzone di successo ( ahimè soltanto una) ” Comprami ” se non erro. Per quanto riguarda quello che può trasmettere un cantante…bè e puramente soggettivo, quello che non può emozionare lei può emozionare tante altre persone;) comunque poteva semplicemente dire che l’unica che le trasmetteva qualcosa era Noemi, senza dover tirare in ballo altri nomi, mi sa tanto che è diventata anche ex di signorilità;)

    1. @Maria: VIOLA VALENTINO pochi anni fa ha fatto un reality dove faceva veramente pena, sembrava un’alcolista
      come cantante mi sono sempre domandata chi conosceva perche non ha mai cantato bene, sussurrava non cantava, parla cosi solo per far parlare di se , altrimenti nessuno sa chi è poverina in tutti sensi

  13. non ne farei un dramma …è pur sempre solo una sua opinione mica l’assoluta verità….a me ad esempio lei non è mai piaciuta penso non abbia un filo di voce ma è la mia modestissima opinione……

  14. Concordo con Maria…Viola Valentino non me la ricordo certamente per le sue capacità vocali o artistiche(Comprami….. terribile!) ma per la sua triste storia( abbandonata da Fogli x Patty Pravo!!!) quindi il suo parere è assolutamente RIDI COLO e INOPPORTUNO , forse avrebbe potuto rispondere ad una domanda riguardante il gossippone dell’estate(Belem e Stefano) ….lì forse sarebbe stata più sul pezzo!!!!

  15. Con tutto il rispetto per Viola Valentino ma se a lei certi non trasmettono nulla cosa vuol dire? Probabilmente solo che non li conosce e che il programma amici non le piace quindi li ha archiviati in partenza. Avesse motivato dando a ciascuno una proprietà…uno mi piace x…l’altro mi annoia oppure è troppo aggressivo
    è evidente che è semplice pregiudizio e non una vera valutazione anche espressa nel proprio gusto quindi ha un valore negativo poteva semplicemente non parlarne o forse si continua a farlo per finire pubblicati
    Noemi non fà notizia, non smuove masse, non ha consensi di pubblico tali da far notizia e rimane semplicemente una cantante aprezzata dagli addetti ai lavori.
    tutto nella norma

  16. @Cartonaldo, ma perchè, quello della Valentino è un parere tanto discordante rispetto al parere comune nella musica? Ci sono artisti che al nome “Amoroso” hanno risposto”wow, è un’artista eccezionale”? Tutt’altro. Ricordo un’intervista ad Elisa e Negramaro abbastanza eloquente. Oppure ad uno come Linus, ricordo che spese delle parole abbastanza dure verso Amoroso, Carta e compagnia bella.
    Rari sono i casi in cui grandi nomi della musica hanno speso belle parole per giovani usciti da un talent, collaborandoci anche, e non è il caso della Amoroso e molti amiciani.
    Ora vi attaccate alla Valentino, ma dovreste avercela con gran parte degli artisti allora..

    1. P.S:….dimenticavo…ricordo le belle parole spese dalla Valentino verso Carta ad una trasmissione su rai 2 durante il Sanremo del 2009…e adesso? adesso pur di far parlare di sè sparla a sproposito su chi sta ottenendo quel successo che lei stessa ha rincorso per tutta la vita!…e per la cronaca @ Dani….Noemi non è l’unica che si è avvalsa di collaborazioni illustri….conosci un certo ” James Morrison ” ? ha collaborato con Carta, scrivendogli due canzoni per il cd Il Cuore muove, …..a parte ciò auguro un in bocca al lupo a tutte queste nuove leve del bel canto.;)

  17. Pregiudizi, solo e sempre pregiudizi verso i ragazzi provenienti dal talent, senza pensare che è solo un modo per emergere simile a Sanremo, Castrocaro ecc..se si ha talento lo si dimostra nel tempo,non a priori cercando di stroncarli sul nascere.

    31 Maria, ricordo che tempo fà a James Morisson gli chiesero in un intervista su RTL, cquale cantante italiano apprezzasse e la sua risposta fù Zucchero e Marco Carta, perchè lui non vive di pregiudizi come gli italiani,punto.

  18. va beh, i gusti sono gusti…a lei piace Noemi noi preferiamo Alessandra, Emma, Marco Carta, Pierdavide Carone, ecc. P.s che non si dica ke Alessandra nn trasmette emozioni…non si può proprio sentireeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!! =D

  19. Concordo con Viola Valentino, spezzando però una lancia a favore di Emma, che sicuramente è meglio della Amoroso

Lascia un commento a MARS Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>