Grande Fratello, Claudia Gerini: “Mi sembrava una tortura rimanere dentro una casa osservati continuamente dalle telecamere”

di Sebastiano Cascone 1

Al Corriere Della Sera, Claudia Gerini ha spiegato i motivi della propria partecipazione a Reality, il film di Matteo Garrone vincitore del Gran Prix all’ultimo Festival di Cannes:

Niente ironia. Faccio la presentatrice e basta: come al Grande Fratello, nel corso della diretta televisiva, annuncio l’ingresso dei concorrenti nella Casa. La mia è una partecipazione straordinaria, un solo giorno di lavorazione sul set. Ma sono stata felicissima di accettare per l’amicizia che mi lega a Matteo Garrone.

La popolare attrice (a cui in passato era stata offerta la conduzione del programma) ha dichiarato di aver seguito assiduamente solo la prima edizione:

Mi incuriosì la prima edizione era una novità e ne fui sconcertata: mi sembrava una tortura rimanere dentro una casa, osservati minuto per minuto dalle telecamere… mamma mia che terribile prova di vita! Poi non ho più seguito le edizioni successive. Non sono una fan dei reality. Nessuno si è mai permesso di offrirmelo…

Dal Gf sono iniziate le carriere di attori famosi come Pietro Taricone, Flavio Montrucchio e Luca Argentero (suo partner di set ai tempi di Diverso Da chi?):

Un attore può uscire fuori da qualunque situazione: notato da un produttore mentre compra il pane dal fornaio o per una pubblicità azzeccata. La strada più normale è quella delle scuole, ma esistono tanti attori che le hanno frequentate e non lavorano. Non penso sia la strada migliore, non la consiglierei. Però, può anche succedere che sia quella giusta.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>