Io Canto, Arianna: “Vorrei partecipare a Sanremo ma non posso”

di Melania Biolchi Commenta

Dopo aver vinto Io Canto Arianna Cleriha continuato la sua carriera nel mondo della musica grazie anche ad un guru come Red Canzian dei Pooh, che le ha assegnato il premio della Fondazione Q, ovvero realizzare un cd. Da qui è partito il progetto di Fino a farmi male, un insieme di tracce pop e rock che lanciano ufficialmente Arianna sul mercato discografico. Ma all’orizzonte per lei si profila anche la partecipazione a Sanremo: seguite anche la seconda parte dell’articolo per scoprire cos’ha detto ai microfoni di di Tgcom24.

Poi racconta com’è cambiata la sua vita dopo la vittoria a Io Canto:

Non è cambiato niente in particolare, tranne essere un po’ più riconoscibile. Vado in giro con gli amici, cinema, qualche concerto. Insomma, la vita di tutti i giorni, con la scuola. I professori non devono fare favoritismi e infatti… è così! Devo impegnarmi per prendere buoni voti! Poi ci sono gli amici di sempre. Certo, ultimamente sono stata un po’ più impegnata per la preparazione del disco. Ma è stata un’esperienza bellissima, indimenticabile. E a casa ci sono sempre la mia famiglia e le persone a cui voglio bene che mi aspettano.

Poi sui consigli che le ha dato Red Canzian sulla progettazione del cd:

Red è molto affettuoso con me. In lui ho trovato un amico, oltre che un riferimento per la mia musica. Incoraggia le mie capacità ma mi ricorda di stare coi piedi per terra. E si raccomanda che mi applichi nello studio, a scuola. Si informa di come vanno le varie materie… Mi sprona ad una disciplina che comunque è fondamentale anche nella musica. Le canzoni del disco sono frutto di un lavoro davvero importante che alcuni tra i più grandi autori hanno regalato proprio a me. Per questo posso solo sentirmi onorata. L’emozione sta in ognuna delle canzoni, ciascuna a suo modo. Ci si può far trasportare da un brano immedesimandosi in un’emozione e nel sentimento di cui parla. Devo dire che in questo disco ogni pezzo è un viaggio che mi è piaciuto fare.

Infine sulla sua partecipazione al Festival di Sanremo:

Sanremo è il luogo dove sogno di potermi mettere alla prova. Questa volta non sarà possibile, purtroppo, a causa del regolamento. Però c’è tempo e, se riuscirò a coltivare il mio sogno facendo bene ciò che amo più di ogni altra cosa (cioè cantare), magari un giorno salirò sul palco dell’Ariston!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>