Alex Britti: “Se devo ascoltare qualcuno, non scelgo di certo i ragazzi usciti dai talent show”

di Redazione Commenta

Spread the love
Foto: AP/LaPresse

In occasione dell’uscita di Immaturi, Alex Britti, che ha curato la colonna del film, ha analizzato il panorama musicale nell’era dei talent show (Fonte Tgcom):

Di fermento ce n’è, ci sono tanti giovani con voglia di suonare. Diciamo, però, che c’è più voglia di stare in televisione che talento.

Sui vari programmi in stile X Factor o Amici ha un suo punto di vista:

Sono divertenti, sono l’unico spazio che la televisione dedica alla musica. Ma, nel mio tempo libero se devo ascoltare qualcuno, non scelgo di certo i ragazzi usciti dai reality. Il percorso di formazione artistica è molto più lungo di una stagione. Il reality è solo l’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>