Altrimenti ci arrabbiamo: Milly Carlucci sfida Amici col nuovo talent

di Redazione 1

Altrimenti ci arrabbiamo è il nuovo talent targato RaiUno che partirà il 6 (o il 13) aprile e che promette di ribaltare le regole scritte dai programmi simile che hanno spopolato in questi ultimi anni. Milly Carlucci, padrona di casa lancia letteralmente la sfida ad Amici anche se i concorrenti della nuova trasmissione saranno ben più giovani (tra i dieci e i diciotto anni) e dovranno giudicare i volti noti della nostra tv.

A condurre le redini del gioco saranno dei giovani talenti in diverse discipline, come le arti marziali, la break dance, l’hip hop e il canto che dovranno sfidare un’altra signora della tv italiana, Maria De Filippi, che in quel periodo, proprio il sabato sera sarà in onda con il serale di Amici.

Cosìì Milly racconta cosa c’è di nuovo in questa trasmissione:

Si tratta di un modo per dimostrare che esiste un’Italia bella, meritocratica, pulita, che crede ancora nei sogni. Siamo stati tutti a nostro tempo figli, fratelli, nipoti. I ragazzi spesso soffrono nel sentirsi imporre continuamente lezioni. Sono intolleranti ai diktat e allora ecco un modo inusuale per consentire loro di dimostrare le loro capacità, ma dall’altra parte loro stessi potranno rendersi conto che insegnare, ‘comandare’, ha un rovescio della medaglia, ci vuole metodo e sacrificio.

Lo show si basa su un format inglese intitolato Born to shine, ma la conduttrice ci tiene a sottolineare alcune differenze:

Non ha nulla a che vedere con Ballando con le stelle. Il meccanismo è semplice: ci sono dieci coppie formate ognuna da una celebrità e dal suo insegnante. In una sorta di ribaltamento dei ruoli, sarà un ragazzo a insegnare a un adulto i segreti e la tecnica della sua particolare attività, dello spettacolo ma anche dello sport. Al termine della settimana di lezione i vip dovranno dimostrare quanto hanno imparato, sfidandosi sotto l’occhio attento di una giuria. 

Il vincitore però sarà il ragazzo allenatore: in palio non premi in gettoni d’oro ma la possibilità di realizzare un sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>