Amici 10, Mara Maionchi a Mondoreality: “Nessuno mi vieta di tornare a X Factor”

di Redazione 1

Martedì sera Mara Maionchi ha debuttato ad Amici. Probabilmente era uno degli eventi più attesi di questa nuova stagione tv e non ha deluso le aspettative. Abbiamo raggiunto telefonicamente la zia Mara per farci raccontare le sue sensazioni e i suoi commenti su questa nuova esperienza.

Martedì è andata in onda la prima puntata di Amici. Quali sono le tue sensazioni?

Io mi sono divertita. L’ho trovato molto diverso da X Factor, è sicuramente un modo diverso di fare musica. Lì c’è l’aggiunta del ballo che fà una certa differenza anche se sono ignorante per quanto riguarda il ballo, ma mi diverte sentire i giudizi di coloro che si intendono di ballo perchè è un aggiunta a quello che è lo spettacolo. Mi sono trovata molto bene con Platinette (ride, ndr) che conosco da tantissimi anni e che ritengo un signore che sa di musica. Quando l’ho conosciuto faceva la radio a Reggio Emilia. Abbiamo tante idee in comune.

Con gli altri professori come ti sei trovata?

Bene. Però lì faccio il produttore discografico; se ho bisogno di un aiuto di un professore che aiuti nella parte tecnica del canto un mio artista ben venga. Per cui ad Amici usufruirei anche io del loro lavoro. Non mi ritengo un professore: sono una che capta se un talento abbia le possibilità di entrare sul mercato e di fare una carriera. Ma non insegno il canto perchè, secondo me, è un’espressione artistica che nasce personalmente da un artista.

Per arrivare ad Amici hai dovuto lasciare X Factor?

No. Nessuno mi ha detto “vieni ad Amici e lascia X Factor”, non ho mai sentito una proposta del genere. Se quando rifanno X Factor, mi rinvitano non vedo perchè non potrei rifarlo. Maria (De Filippi, ndr) quando è finito X Factor mi ha proposto di andare a fare il serale di Amici e io sono andata volentieri. Se, poi, Maria vorrà riconfermarmi dal primo giorno anche il prossimo anno allora, a quel punto, farò il mio lavoro di produttrice e mi piacerebbe perchè è la mia vera professione. Sono due situazioni molto diverse: a X Factor avevo una situazione molto più esposta, mentre ad Amici sono insieme a tanti altri che fanno il mio mestiere, tutta gente che io frequento normalmente al di là di X Factor e di Amici. La farei meno drammatica (ride, ndr) perchè io non sono un personaggio televisivo, ma sono un produttore e cerco il posto dove credo che sia più giusto farlo. E’ chiaro che a X Factor io faccio il giudice e tutti gli artisti convogliano verso un’unica direzione, che è la Sony. Per cui dopo aver portato il concorrente dovevo lasciarlo, a meno che la Sony non decida di lasciarlo e, a quel punto, se mi interessa potrò fargli una proposta. Dunque a X Factor sono un pò tarpata come produttrice.

Su questo fronte, infatti, X Factor e Amici sono molto differenti.

E’ quello che sto cercando di far capire. Non capisco questo dualismo tra le due trasmissioni che, di fatto, sono molto diverse. Non voglio che esca che io ho fatto un dispetto a qualcuno, perchè non è così. Se domani mi chiedessero di tornare a X Factor risponderei “perchè no?”, se mi piace il cast. Non sono un conduttore, o un personaggio televisivo, che decide di lasciare un programma. Sono solo legata alla musica. Parlando di X Factor, io credo che quattro edizioni siano sufficenti perchè io amo le novità (novità per me, visto che ha la possibilità di produzione). Quindi quattro ediziono possono essere sufficenti per non rompere le balle al pubblico che può dire “che due coglioni la zia Mara, che vada a farsi fottere“.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>