Amici 8, speciale di domenica 2 novembre: vince il Sole, in sfida Valerio e Andreina

di Eleonora Amadori Commenta

Come stabilito dai professori è Valerio, questa volta, a cantare la sigla. La De Filippi entra in studio e annuncia immediatamente la sfida tra Leonardo e Filippo; il giudice è Raffaele Paganini. Il primo pezzo è il passo a due di Garrison: Leonardo balla con Maria, Filippo con Francesca. Segue l’assolo di Steve, nonchè i cavalli di battaglia dei due ragazzi.

Spetta a Paganini decidere: pensa che abbiano lavorato bene entrambi e spiega come ha valutato le singole esibizioni. Leonardo  (nonostante potesse sembrare in difficoltà per via dell’altezza e della magrezza) lo ha sorpreso positivamente nel passo a due; nell’assolo è stato addirittura straordinario e intenso; belli i cavalli di battaglia… in ogni caso Leonardo rimane nella scuola!

Filippo accetta il verdetto ed è comunque contento per come ha ballato oggi; pensa anche che Leonardo sia dotato ma irrispettoso e maleducato e che lo è stato anche nei suoi confronti. Leonardo non vuole creare polemiche, si scusa e afferma di voler cambiare anche caratterialmente, ma è convinto di essersi meritato la vittoria.

Comincia la sfida a squadre. Il primo confronto è sul brano “Insieme a te non ci sto più”. Canta Alessandra per il Sole e Maria si interessa della crisi che ha avuto durante la settimana. Alessandra spiega che è un pò in conflitto con la sua voce, ma che i professori l’hanno sostenuta e tranquillizzata. Per la Luna c’è Pamela. La commissione vota a favore di Alessandra che si commuove.

Seconda prova: passo a due di Garrison. Ballano Adriano e Andreina per la Luna e Alice e Gianluca per il Sole. Il giudizio della Celentano scatena una vecchia polemica (“Voto per la Luna, ma solo per Andreina! Adriano non è all’altezza come ballerino!”). Maria chiede cosa non va e la Celentano tira in ballo carenze sia fisiche che tecniche.

La De Filippi si ostina e vuole mettere a confronto Adriano e Leon per capire cosa intende Alessandra (come se non lo sapessimo già da tempo…). La Celentano accetta la provocazione e li fa spogliare in modo da poter osservare gambe, piedi, schiena e altri aspetti. Maura si lamenta: “Allora facciamogli la visita medica e diamogli i punti di invalidità!”. La Celentano sostiene che in tutte le scuole serie le audizioni si fanno così. Garrison inveisce contro Alessandra: “Questa non è danza! E’ sbarra!”. “Ancora con questa storia?! Ma basta!” sbuffa lei.

Anche Paganini vuole dire la sua: non è d’accordo con la Celentano riguardo ad Adriano, ma pensa che Garrison dica un’assurdità sul fatto che la sbarra non sia danza. I toni si accendono parecchio. Secondo Steve Adriano può trovare la sua collocazione nel mondo della danza, nonostante non abbia certe caratteristiche.

Per Maria ogni professore ha modi di pensare completamente differenti dagli altri. Porta l’esempio di Andreina che piace ad Astolfi e alla Celentano, ma non a Steve, che addirittura ha pensato di metterla in discussione proprio questa settimana. Chiede quindi di mettere a confronto Andreina con Anbeta. Astolfi pur ammettendo la superiorità di Anbeta, è convinto che tra lei e Andreina la differenza non sia così devastante come tra Adriano e Leon. Anche Steve pensa che Andreina sia dotata, ma non riesce a lavorare bene con lei.

La Celentano parla di regole universali relative alla danza, di parametri oggettivi e soggettivi e di eccezioni, di casi particolari, come ad asempio Gianluca (“Non è dotato fisicamente, ma lavora con intelligenza”). Astolfi sostiene Alessandra (“Il fisico incide!”).

La De Filippi vuole sapere dalla Celentano chi salva tra i ballerini della classe. Promossi Serena, Carlo, Alice, Andreina e Gianluca. Adriano, pur essendo consapevole delle sue carenze e di dover lavorare parecchio, è convinto che potrà avere anche lui le sue soddisfazioni, seppure ad un livello diverso rispetto a ballerini del calibro di Leon e Anbeta. La Celentano non è d’accordo: “Parli di livello… ma per me il livello deve essere alto! Poi va bè… se uno vuole ballare da principiante…”.

Finalmente si passa a votare. La maggioranza è a favore della Luna che pareggia.

La terza prova riguarda i cantautori. Luca (Sole) canta “Vai”, il cui testo parla di una storia d’amore finita male. Mario (Luna) propone un brano carino e divertente, che ha scritto ispirandosi a un conduttore televisivo molto famoso, di cui però non vuole dire il nome (“Ho viaggiato un pò con la fantasia… non dico chi è… però si capisce!”). Nelle prime strofe fa riferimento all’essere sempre abbronzato grazie alle lampade: che sia per caso il lampadato più famoso d’Italia… Carlo Conti? Gli insegnanti di canto preferiscono Luca e il Sole torna in vantaggio (2 a 1).

Prova di ballo… Adriano e Andreina (Luna) e Gianluca e Alice (Sole) eseguono il passo a due di Astolfi.  Al termine dell’esibizione, Garrison chiede a Kledi di entrare e di spogliarsi per dimostrare che pur non avendo certe doti sia comunque un ballerino bravissimo. Anbeta non è per niente d’accordo e rientra in studio per dire la sua: “Pensi che avrebbe resistito 8 anni di accademia a Tirana, che è come una caserma, senza avere le doti fisiche?”. Per fortuna la polemica viene sedata e si passa alla votazione che è a favore del Sole (3 a 1 per il Sole).

Canto uominiArturo per il Sole e Valerio per la Luna cantano “A te”. Maria scherza un pò con Valerio e gli chiede se è vero che ha un carattere un pò strano. Pamela conferma, lo ritiene comunque dolce e sensibile, ma allo stesso tempo capace di essere molto arrogante e presuntuoso quando vuole. “La mia faccia a volte parla per me” dice Valerio “io magari sto zitto… ma la faccia non la riesco a controllare”. La De Filippi nota i capelli legati di Valerio e gli domanda il motivo. “Perchè piacciono alla Celentano!”.

Ancora prima di cantare, Valerio è convinto di vincere; inoltre Maria vuole sapere quale cantante considera il più bravo della classe (“Compreso te!”). “No, con me no…” tergiversa lui “va bè… se devo essere sincero… io!”. Maria continua a scherzare: “L’anno scorso ha vinto un sardo… pensi di poter ripetere la cosa?”. Valerio sembra molto sicuro di sè, forte anche della classifica di gradimento che l’ha sempre visto in prima posizione.

Dopo questo scambio di battute Valerio canta, e al termine dell’escuzione la De Filippi gli fa scrivere su un foglio le sue previsioni sui voti dei prof. Contrariamente alle sue convinzioni, vince Arturo. Cos’aveva scritto Valerio sul foglio? “Votano tutti per me”… evidentemente si è sbagliato. Secondo Grazia si è fatto distrarre dal pubblico, ma Valerio confessa che durante l’esibizione si è voltato verso la sua fidanzata, a cui dedicava la canzone.

Il risultato 4 a 1 determina la vittoria definitiva del Sole e la conclusione della sfida a squadre. Andranno quindi in sfida Valerio e Andreina.

C’è una sorpresa per i cantanti. Fa il suo ingresso Rudy Zerbi, accompagnato dal direttore artistico della Sony, per comunicare ai ragazzi che, dopo averli ascoltati, ha deciso che alcuni di loro avranno l’opportunità di incidere un disco. Non tutti, quindi, potranno cantare nel disco, che prevederà alcuni brani inediti e cover. I ragazzi potranno proporsi per vedersi assegnare un determinato brano e da ciò potranno nascere delle sfide interne per ottenere quella canzone. Per quanto riguarda i cantautori, Zerbi pensa che “Vai” di Luca sia già da disco e che anche Mario gli abbia fatto sentire dei pezzi interessanti su cui poter lavorare.

Intanto la Celentano ha deciso di mettere in discussione il banco di Francesca (“Non sei portata per la danza”). Alessandra invita i professori di canto e di recitazione a non contrastare la volontà di quelli di ballo, come era successo la scorsa volta, quando Palma l’aveva salvata perchè intonata. Maura si oppone perchè la ragazza con lei rende meglio di altri ballerini. “Ma se prima non la volevi?” sbotta la Celentano. Anche Garrison vuole che Francesca rimanga.

La puntata sta per finire… Maria invita Cesare Cremonini ad entrare per pubblicizzare il suo nuovo cd…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>