Amici, Angelo Marotta: “Non sono uno spacciatore. In carcere mi sono salvato grazie alla fede e alla mia famiglia”

di Redazione Commenta

Angelo Marotta, concorrente di Amici 8, è stato completamente scagionato dall’accusa di traffico internazionale di droga che aveva portato al suo arresto qualche mese fa. Ora l’attore racconta della sua esperienza in carcere e dei pregiudizi che ancora lo perseguitano. Anche se è risultato essere innocente la gente maligna e hanno persino annullato una sua serata in una scuola di ballo per non creare imbarazzo alle mamme delle allieve.Angelo, in un’intervista al settimanale Visto, racconta cosa è successo la notte dell’arresto:

Stavo dormendo quando hanno suonato alla porta. Ho chiesto chi era e ho sentito: “Carabinieri” Ho pensato a uno scherzo. Poi ho capito che erano veramente le forze dell’ordine. non capivo cosa volessero da me. Mi hanno sbattuto un incartamento da 600 pagine dicendo che sapevo benissimo perchè erano li e che dovevano perquisire la casa. Così per due ore hanno messo tutto a soqquadro.

Marotta racconta l’esperienza vissuta in carcere:

In caserma non facevano altro che prendermi in giro . Dicevano che grazie a Maria De Filippi avevo vinto un viaggio premio a Regina Coeli. Mi hanno portato nella cella 44 della settima sezione. Quando hanno aperto la porta mi è crollato il mondo addosso. Era uno spazio di tre metri per due. con me c’erano un tunisino e un romeno. Non pensavo certo che il carcere fosse una simile topaia.

L’attore ha dovuto tagliare i suoi lunghi capelli:

Quella dell’essere rasati è una regola non scritta del carcere. Non avevo scelta. Erano il mio marchio anche nel lavoro.

Finalmente dopo 23 giorni di carcere Angelo è stato liberato:

Alle 15 del 20 aprile il secondino ha aperto la cella gridando: “Marotta liberante”  Finalmente era finita. Il tribunale aveva creduto alla mia versione dei fatti. Quando sono uscito c’erano i miei genitori che mi aspettavano. Non mi hanno riconosciuto con i capelli corti. Erano più di cinque anni che li facevo crescere.

Marotta racconta chi tra i ragazzi di Amici gli è stato vicino:

Giuseppe Salsetta, Andreina Caracciolo e Thomas Grazioso mi hanno dimostrato tutta la loro amicizia. Quelli della mia edizione invece mi hanno ignorato. E’ una cosa che mi ha fatto molto male. Invece so che Maria De Filippi si è interessata molto alla vicenda e le sono grato.

L’attore putroppo continua ad avere problemi nel lavoro:

La cosa peggiore, però, è che continuo ancora adesso ad avere danni nel lavoro. Ho perso alcune serate perchè per alcuni ho addosso il marchio dello spacciatore. Una scuoal di danza in puglia ha disdetto una mia performance per non creare imbarazzi nelle mamme delle allieve.

Angelo non riesce a dimenticare:

Andrò da uno psicologo perchè sto male, quando suona il campanello salto sulla sedia, se passo vicino a un carcere o vedo i carabinieri mi viene la tachicardia. Mi sono salvato solo grazie alla fede e alla mia famiglia.

Speriamo che ora Angelo possa ritrovare serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>