Amici, Dennis Fantina: “Oggi per fare il cantante bisogna partecipare ad un talent show”

di Redazione 10

Dennis Fantina, vincitore della prima edizione di Amici, non è un tipo che le manda  a dire. Dopo le polemiche a distanza con Maria De Filippi di qualche tempo fa ora il cantante spiega perchè quest’anno avrebbe dovuto essere richiamato nella trasmissione per partecipare tra i Big, afferma che ora per avere successo è necessario partecipare ad un talent e si dice dispiaciuto che la conduttrice gli abbia dato del fallito.Il cantante, in un’intervista a HTTP500 2.0, alla domanda sul perchè avrebbero dovuto chiamarlo tra i Big di Amici 11, nonostante le dichiarazioni di qualche tempo fa in cui diceva di non avere niente a che fare con la trasmissione, risponde così:

La frase deriva dal fatto che siamo sempre stati trattati da reietti, noi di Saranno Famosi, a meno che non facesse comodo per il numero di edizioni da dichiarare. Premesso questo, va visto poi il format, che è totalmente diverso, quindi le due tipologie di programma non sono uguali. Ora, se io ho fatto Saranno Famosi e vengo tagliato fuori potrebbe anche essere giusta la mia non partecipazione ma non essendo cosi, visto il numero di edizioni di Amici, io ero dentro… eccome! Quindi perché non dovevo esserci?

Qualche tempo fa, a una ragazza che su Twitter gli chiedeva da dove partire per fare la cantante Dennis rispose: sicuramente non da Amici, ora precisa:

Alla ragazza dissi così non perchè rinnego il programma, bensì  perchè all’epoca, e fino a poco tempo fa, gli addetti ai lavori non erano propensi ad aiutare chi usciva da quel programma. Oggi per fare un disco mi sono sentito dire che dovrei partecipare a X Factor o ripartecipare ad Amici per avere una produzione, perché non producono altro, quindi mi ricredo e mi scuso con quella ragazza o con altri che mi hanno fatto la stessa domanda, dicendo loro che per fare il cantante oggi, sembra, sottolineo sembra, non ci sia altro modo. Grazie alla popolarità che mi ha dato il programma certo che continuo a lavorare.

A Fantina è dispiaciuto che Maria De Filippi gli abbia dato del fallito:

Le direi che sono dispiaciuto che mi abbia dato del fallito, anzi, scusate il gioco di parole, lei dice che io ho detto che lei è la causa del mio fallimento. Un fallimento che comprende: tre album, di cui uno d’oro quando era ancora a 40.000 copie, un Musical sempre sold out, 5 anni di conduzione televisiva per Radio Italia, un programma in prima serata su Rai Uno, vari tour che sono ancora in corso: insomma, un bel fallimento. Forse dovuto al fatto che non ho avuto aiuti da parte sua.

Un bel caratterino il nostro Dennis.

 

Commenti (10)

  1. Caro Dennis Fantina,…non sei il primo (anzi lo sei) ne sarai l’ultimo, i Talent Show, offrono una notorietà effimera, che dura poco, tu dovresti saperlo (non ti offendere, ma io manco mi ricordavo di te)
    Come te: Giulia Ottonello, Leon Cino; Ivan D’Andrea, Federico Angelucci, solo per citarne alcuni,…dove sono andati a finire?, eppure gli avevano pronosticato una carriera brillante.
    Qualcuno di loro, intervistato, ha dichiarato che si è sentito usato e poi, come immondizia, scaricato nel bidone dell’indifferenza.
    Penso che i Talent siano trasmissioni piuttosto ciniche, servono a rimpinguire le tasche di tutti fuorchè dei protagonisti, cioe gli artisti, ai quali toccano solo le briciole di una tavola imbandita che si ripropone anno dopo anno.

  2. Una riflessione su quanto appena letto. Avendo letto l’intervista in testo originale, mi rendo conto che questa non lo e’…sono solo pezzi estrapolati che non rendono il senso e’ l’idea delle cose he ha detto Dennis Fantina a chi lo ha effettivamente intervistato. E questo non e’ corretto. Riassumere puo’ andar bene, ma modificare il senso no. Saluti.

  3. @ kaguchic:
    Mi piacerebbe conoscere il vero senso dell’intervista fatta a Dennis Fantina.

    Si commenta quello che si legge nel blog, dando per scontato che risponda a verità.
    Del resto non potendo accedere, come te, al testo dell’intervista originale e non trovando nella giornalista Sara Bianchessi, che ne ha curato la divulgazione in MONDOREALITY, interessi, tali da modificarne volutamente il senso, non si può far altro che darle credibilità.
    Dire che hai letto l’intervista in originale, e che ne è stato modificato il senso, non fa di te una persona più credibile della Bianchessi,…non esistono parametri di confronto.

    P.S.: Giudizi negativi sui Talent Show, espressi in inteviste, da personaggi che ne hanno fatto parte, la cronaca ne è piena.
    Cosa si dovrebbe pensare, che tutte le interviste sono manipolate?

  4. @ stella:
    Sostanzialmente l’intervista, per grandi linee risponde a quella riportata da Mondoreality, naturalmente sono riportati tratti salienti.
    Ne evince secondo quello che ho letto, delle smentite, delle scuse e un ricredersi parziale, a quello che aveva dichiarato precedentemente, ma più che altro una profonda amarezza.
    Fondamentalmente, i Talent Show restano sempre sotto accusa, forse perchè non presentano ai partecipanti un quadro chiaro del dopo.
    Come Dennis Fantina, anche Leon Cino ed altri non hanno rilasciato interviste favorevoli, forse speravano una volta vinto, in una assicurazione di lavoro permanente, per cui sorge la domanda: A cosa servono i Talent Show

  5. Chi è Dennis Fantina?

  6. @ giulio:
    “A cosa servono i talent show”
    A nulla. E con questo ho detto tutto.

  7. @ Marilù:
    Dennis Fantina,…è stato il primo allievo cantante, vincitore di Amici primo anno, allora il programma, si chiamava “Saranno Famosi”.
    Un titolo che era tutto un programma, quasi una premonizione funesta,…infatti nessuno se lo ricorda più.

  8. sto dennis x emergere deve sempre sparare contro amici… ma vai a lavorare

  9. Ma perchè non la finite di scrivere cazzate….non siete nemmeno degni di essere chiamati giornalisti…prima di pubblicare cose non veritiere mettetevi nei panni delle persone interessate….a gia’ ma non ne siete capaci vi vendereste anche vostra madre per soldi!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>