Antonella Clerici passerà il Natale ai fornelli con Eddy Martens e la piccola Maelle

di Redazione Commenta

Tra pochi giorni sarà Natale e Antonella Clerici ama molto questa festività quest’anno la conduttrice ha un motivo in più per gioire: la riappacificazione con il compagno Eddy Martens, con cui passerà questo periodo dell’anno così speciale.La Clerici, intervistata dal settimanale Chi, racconta come trascorrerà le feste:

A casa mia saremo io, Eddy e Maelle, più mio padre con la sua compagna e mia sorella Cristina. Per la Vigilia ho pensato a un menu semplice: paté di magro con tonno e acciughe, spaghetti al tonno, magari con un po’ di bottarga, fritto di baccalà e fiori di zucca in pastella e gamberoni al forno. Per il pranzo di Natale, invece, oltre agli antipasti (vol au vent, salumi, patè) preparerò i classici tortellini in brodo di pollo (il pollo me lo prepara la mia signora, i tortellini li compro freschi dal pastificio) e del brasato al barolo con un po’ di polenta. Poi, tante cremine per accompagnare pandoro e panettone.

Eddy non ama il Natale quanto la sua compagna, ma si lascia contagiare dal suo entusiasmo:

 

Lui il Natale non lo sente mica tanto, si adegua al mio entusiasmo. Per esempio, ormai ha capito che io lo voglio passare a casa mia e che ci tengo a preparare il pranzo e non ci prova più a propormi di partire per le vacanze prima del 25. Un solo anno sono stata a festeggiarlo dai suoi a Bruxelles e non lo rifarò mai più. Loro sentono molto il Natale come festa religiosa, ma non come festa conviviale. Andammo a manigare al ristorante, cosa per me inconcepibile il 25. Per di più era brasiliano e mangiammo malissimo.

 

Il regalo più bello è la ritrovata armonia con il compagno:

 

Vogliamo regalarci un’altra possibilità come coppia. Ma è successo tutto in maniera molto naturale: lui, che era tornato a stare in Belgio e che spesso veniva a trovare Maelle, un giorno invece di ripartire è rimasto. Ora stiamo ricominciando daccapo, come due fidanzatini. Con i nostri scontri, anche aspri, ma la volontà di tentare perché l’amore c’è ancora. D’ora in poi saremo sempre in prova.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>