The Apprentice 2: da Tokyo l’Head Hunter Mario Crea

di Redazione Commenta

Spread the love

Vi presentiamo un altro concorrente di The Apprentice, Mario Crea, trentaquattrenne di Cosenza, che per quattro anni ha vissuto e lavorato a Tokyo. In questa seconda edizione del talent porta il suo ricco bagaglio dal Giappone e la professionalità nel mondo del lavoro che ha appreso quando era all’estero.

Nonostante la giovane età Mario ha davvero fatto di tutto nella vita e si è guadagnato da vivere nei più svariati modi a Tokyo: dalla comparsa televisiva, al cameriere è diventato poi Head Hunter per una società bancaria.

Mario si definisce una persona molto semplice, ma una certa inquietudine lo attanaglia da qualche anno e per questo non ha ancora le idee chiare su ciò che vorrebbe fare in futuro.

Questo potrebbe essere un elemento a suo sfavore nei confronti del boss, Flavio Briatore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>