Atlantide, Kymera: video e testo

di Diego Odello 6

Foto: AP/LaPresse

Durante la semifinale della quarta edizione di X Factor i Kymera hanno presentato Atlantide, il loro inedito.

Il brano, scritto da Enrico Ruggeri (testo) e Adriano Pennino (musiche), ha entusiasmato il duo, che ha detto:

Con questo brano credo che si possa chiudere il cerchio del lavoro che abbiamo portato ad X Factor insieme ad Enrico e Fabrizio. Questo brano è il coronamento di questo lavoro… Speriamo che da questa Atlantide possa partire un nuovo mondo per noi, una nuova realtà, un nuovo percorso… Atlantide sembra una canzone che avremmo potuto scrivere noi perché dal punto di vista musicale ci rappresenta molto, dal punto di vista musicale e dal punto di vista del testo rappresenta la fantasia, ma parla di cose tangibili, è molto Kymerico… Siamo onorati che due grandi della musica abbiano pensato a noi, abbiano scritto per noi capendo esattamente chi siamo.

Dopo il salto, il testo e il video del brano.

{democracy:152}

C’è una civiltà
Che conosce l’armonia
E rinasce col passare del tempo
Nelle sua città
C’è una cosmica magia
Quando le persone scendono per strada
E la coscienza risponde
C’è una civiltà
Che non genera follia
Perché vive con il meglio che ha
Ma non sappiamo dov’è
Lungo le rotte non c’è
Uomo ascolta la voce che noi
Quanto ti costa sapere chi sei
Ogni volta si parte da qui
Il bisogno d’amore cresce in te
E muore cambiando
Ogni civiltà
Lascia tracce di un’idea
Scomparendo grazie al peggio che ha
Noi non sappiamo perché
Questo sui libri non c’è
Uomo ascolta la voce che è in noi
Quanto ti costa sapere chi sei?
Ogni volta si parte da qui
Dal bisogno d’amore che cresce in te
E muore cambiando
Uomo ascolta la voce che hai
E’ il bisogno d’amore che cresce in noi
E vive cambiando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>