Ballando con le stelle 10, Giulio Berruti: “Quello che unisce me e Samanta è un rapporto bello, pulito, che non va frainteso”

di Redazione Commenta

Giulio Berruti e Samanta Togni, eletti la più bella coppia di Ballando con le stelle 10, non risparmiano dichiarazioni a destra e a manca marciando un po’ sulla complicità che sono riusciti a instaurare e che trasuda durante le loro esibizioni.

Ecco che cosa hanno detto nell’ennesima intervista rilasciata in settimana.

È un’attrazione che esiste, anche se è limitata al momento in cui si balla. Quando io, ballando, faccio un gesto sensuale, e Giulio “risponde” con un gesto che ha la stessa sensualità, provo emozioni molto intense.

Ha detto Samanta a Dipiù rincalzata dal bel Giulio.

 

Confermo tutto. Ballare come balliamo io e Samanta è come fare l’amore senza però farlo davvero.

Ma se in molti si stiano chiedendo se il labile confine fra lavoro e vita reale possa essere superato, Berruti delude le attese e chiarisce come stanno realmente le cose.

Da attore, quando Samanta e io facciamo un ballo passionale, un ballo d’amore, io entro nella parte: quella passione la vivo, la sento davvero. Quando ballo con Samanta in TV, provo emozioni uniche, che mi fanno sentire su un altro pianeta. Ma, proprio come dice lei, è una passione che dura lo spazio di un ballo. Quello che unisce me e Samanta è un rapporto bello, pulito, che non va frainteso. Io non parlo mai della mia vita privata. Non ho la sfera di cristallo, non posso prevedere il futuro: nella vita può succedere di tutto. Ma Samanta è una mamma, una donna che ha un fidanzato: non farò e non dirò mai nulla che possa metterla in imbarazzo.

Le cose stanno così, almeno per il momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>