Barbara De Rossi: “La vita non va mai sprecata in situazioni che fanno soffrire”

di Sara Bianchessi Commenta

Barbara De Rossi, tornata single dopo la recente rottura con Anthony Manfredonia, non si deprime e ricomincia dal lavoro e dall’amore per la figlia Martina. L’attrice sta progettando un musical in cui canterà e ballerà e si consola con gli amici, che ritiene importanti quanto l’amore.

Barbara confida al settimanale Diva e Donna che le donne che lavorano pagano uno scotto:

Tutte le donne che lavorano pagano uno scotto. Ma in realtà nelle mie storie d’amore, fino a quella più importante, con il mio ex marito Branko (dell’ultima non parlo) ho dato e ricevuto. Non mi sono mai sentita in credito, né in debito.

Anthony Manfredonia non lo vuole neppure nominare. La De Rossi non rinnega però le sue scelte:

Ho sempre scelto rapporti alla pari, ho sempre seguito il cuore, non mi sono mai legata a uomini ricchi e potenti.

Gli affetti più importanti per l’attrice sono l’amata figlia Martina, che ha la priorità assoluta e gli amici, che hanno un ruolo importante nella sua vita:

Martina è la mia priorità assoluta. Ma la mia famiglia degli affetti è anche costituita dagli amici, che hanno sempre avuto un ruolo importantissimo nella mia vita. L’amico vero è quello che ti conforta in ogni momento, ti sorregge e non ti giudica, magari ti fa vedere le cose che non vanno, ma senza condannare. E come in ogni storia d’amore, perché l’amicizia è amore allo stato puro, bisogna prendere, ma anche dare.

Secondo Barbara la vita non va sprecata in situazioni che non ci fanno stare bene:

Quando decidi che devi cambiare, perché qualcosa ti fa male, devi prendere atto della delusione, per poter ripartire. La vita non va mai sprecata in situazioni che fanno soffrire. Lo dico a tutte le donne che magari accettano un matrimonio spento, meglio soffrire dunque che farsi vincere dalla paura.

La De Rossi non ha paura del tempo che passa:

E a chi alla mia età si sente risucchiata verso il basso, in una quotidianità insoddisfacente: bisogna avere coraggio, fare punto a capo e ringranare la marcia giusta.

Parole sante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>