Belen Rodriguez: tapiro d’oro per aver fatto pubblicità occulta

di Redazione Commenta

Belen Rodriguez è diventata mamma da poche settimane, ma come era facilmente prevedibile, si continua a parlare di lei tutti i giorni, e per tutti i motivi.

Le poppate sono ormai tra gli argomenti più gettonati di Belen Rodriguez, che da diverso tempo divide l’opinione pubblica: è un buon esempio oppure no? Secondo i Pediatri della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale non lo è affatto, l’hanno accusata di aver fatto pubblicità occulta, apparendo su un settimanale in una foto in cui entrava in farmacia per acquistare del latte in polvere e biberon.

Noi pediatri della SIPPS intendiamo denunciare ogni pubblicità occulta di latte artificiale, biberon e tettarelle soprattutto quando sfrutta immagini di personaggi di grande visibilità mediatica per dare messaggi gravemente fuorvianti come l’utilizzo di latte artificiale a discapito del latte materno. Quello che più colpisce è che, sebbene sulla pagina di copertina del settimanale in questione sembri proprio che il piccolo succhi dal seno materno, in altre foto si lascia intendere che Belen Rodriguez sia intenta nell’acquisto del comune “kit di sopravvivenza” di cui ogni mamma si fornisce per eventuali evenienze. Al contrario, sarebbe opportuno piuttosto che, da parte dei media, venisse sottolineata la scelta naturale di una madre che, anche se famosa, garantisce al suo bambino il proprio latte, in assoluto il migliore.

Pochi giorni fa la stessa Belen aveva dichiarato però di fare uso del latte materno e di usare quello in polvere quando non ce n’è più, giustificando la cosa con “Santiago è un maschio, ha sempre fame!”.

Valerio Staffelli è andato prontamente dalla showgirl argentina per consegnarle il tapiro d’oro dopo le accuse, ecco la sua reazione nel video di Striscia la notiziawww.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?17678

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>