Elena Morali perseguitata da uno stalker: “Doppia difesa non risponde al mio appello”

di Redazione Commenta

Intervistata su Vero Tv, l’ex pupa Elena Morali ha raccontato la sua terribile esperienza con uno stalker che tutt’ora la perseguita. Nonostante le denunce, per il momento la situazione non è stata risolta e a quanto pare l’associazione Doppia Difesa non ha accolto il suo appello.

Proprio oggi su Cinetivu parlavamo di stalker che perseguitano alcune donne celebri della tv, come Mara Venier. Elena Morali, ex concorrente de La Pupa e il secchione, ha a che fare con uno stalker che la minaccia di morte e che inoltre è in possesso di tutti i suoi dati:

E’ da due anni che uno stalker mi perseguita, continuo ad andare in procura, lui è un hacker informatico ed è entrato in tutti i miei sistemi, ha fotocopiato tutti i miei documenti, sa dove abito e ha il mio numero, mi chiama tutte le notti da un numero sconosciuto. Sono riuscita a registrare conversazioni in cui mi minaccia di morte e mi descrive i vari modi in cui mi ucciderà e mi spedirà, fatta a pezzetti, a mia madre. Secondo lui io sarei già dovuta morire a giugno, l’ho denunciato alla polizia postale di Bergamo, alla finanza di Bergamo e infine alla procura, con materiali di tutti i tipi.

Il racconto di Elena Morali è terribile, poi la ragazza ha raccontato di essersi rivolta all’associazione Doppia Difesa, ma non è stata ascoltata:

La procura mi dice che spesso quelli che fanno così nella maggior parte dei casi poi non agiscono. Ho rilasciato un’intervista al Corriere della Sera per poter parlare con Doppia difesa. Da mesi sono in attesa di essere contattata da Giulia Bongiorno, ma finora niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>