Francesca Giaccari (Miss Maria) a Mondoreality: “Tris Ex parla di preti pedofili. Il Grande Fratello? Da un punto di vista economico non ti cambia un cazzo”

di Redazione 11

Tris Ex è il titolo del brano che Francesca Giaccari, alias Miss Maria, ha deciso di candidare per Sanremo Social. Abbiamo raggiunto telefonicamente l’ex concorrente del Grande Fratello 11 che ci ha parlato dei suoi progetti futuri e dell’esperienza televisiva dello scorso anno.

Come mai hai deciso di partecipare a Sanremo Social?

Ho creato il progetto di Miss Maria, è un progetto che porto avanti da circa 4 anni. In tutti i concerti che ho fatto a Roma e in giro per l’Italia mi sono sempre esibita con la mia band come Miss Maria. Sono entrata nel Grande Fratello con la volontà di entrare come Miss Maria ma il mio agente non ha voluto. Il progetto di Miss Maria è un progetto provocatorio, coinvolgente da un punto di vista musicale perché ci sono sonorità rock, elettroniche, con grossi produttori internazionali. Ho voluto utilizzare il canale di Sanremo per una minima pubblicità.

Perché hai scelto lo pseudonimo di Miss Maria?

Ti spiego: Maria è il mio primo nome. Maria rappresenta il sacro, Miss è un mondo di cui ho fatto parte quando ero più piccola, con Miss Italia e tutto il sistema delle miss. Avendo preso parte di questo mondo ho da dire qualcosa in merito. Miss Maria è un connubio tra sacro e profano. Maria è il sacro e Miss è il profano, il mondo dello spettacolo. Tutto quello che c’è da sapere su Miss Maria lo si può trovare sul blog www.missmariagiaccari.blogspot.com.

Di cosa parla il testo di Tris Ex, brano che hai proposto per il contest Sanremo Social?

Tris Ex è un gioco verbale. Quando lo pronunci potrebbe venire fuori “tri sex”. È l’iniziazione di Miss Maria con questo pezzo. Praticamente non si propone né uomo, né donna, né gay, né etero ma oltre tutto questo. Chiunque si può immedesimare con me, io sono solo la voce di chi denuncia, di chi grida, di chi vuole ballare, di chi si vuole liberare. Sono oltre ciò che è stato etichettato sempre. Il tris è oltre tutto questo, ex è lasciarsi indietro tutto quello che è stato prima. Il testo è molto provocatorio. È come se fossero slogan pubblicitari. Nella seconda parte parlo degli abusi clericali, ovvero dei preti pedofili. Voglio sollevare una questione che spesso non viene tollerata per paura e vergogna. Ho delle persone vicine che hanno avuto questo tipo di problematiche. Ho voluto parlare della questione in modo ironico, anche ballabile, proprio per arrivare a tutti.

Quindi è una canzone di denuncia sociale.

Certo, ma non è la solita canzone di denuncia sociale pesante, è fatta in modo ironico.

Credi che il tuo brano abbia le caratteristiche giuste per entrare nella rosa finale?

Io ti rispondo con una domanda, che è una domanda che vorrei fare a Morandi e Mazzi: “Sanremo e la Rai avranno il coraggio?”. Il progetto Miss Maria prevede un disco con grandi collaborazioni. Non ti posso fare i nomi, ma ti assicuro che sono i più grandi, i numeri uno al mondo. Comunque sarà un disco non rilegato solo all’Italia.

Quindi avrai dei testi in inglese?

Certo. In inglese e spagnolo.

È un progetto molto ambizioso.

Certo. Miss Maria era lo scopo della mia vita. Sono quattro anni che ho iniziato a scrivere la biografia di Miss Maria. Spero che sia pronta prima o poi.

Quindi anche un libro.

Sì, è la biografia di Miss Maria, l’alter ego di Francesca.

Parlerai anche del Grande Fratello?

Sì, parlerò anche di questo mondo di plastica e polistirolo.

Come è cambiata la tua vita da quando sei uscita dal Grande Fratello?

Sono una persona molto solitaria, lo ero prima e ho continuato ad esserlo. Mi sono chiusa nella mia casa vicino Gallipoli per concentrarmi su Miss Maria. Diciamo che fondamentalmente non è cambiato niente.

Invece dal punto di vista economico?

Questa è la tragedia più grossa del Grande Fratello. Se prima guadagnavo tanto con la mia rock band, adesso non guadagno una mazza. Meno male che avevo da parte qualche soldo di prima, che adesso ho già finito. Quindi stiamo proprio nella merda (ride, ndr). Sfatiamo questo mito: il Grande Fratello da un punto di vista economico non ti cambia un cazzo.

E’ vero che ogni concorrente della passata edizione del GF è stato pagato in base ai giorni di permanenza nella casa?

Siamo stati pagati in base ai giorni di permanenza. Abbiamo percepito, tolte le tasse e la valuta in gettoni d’oro, 25 euro al giorno. Quindi io ho percepito 25×70, fatti un calcolo…

All’incirca 1.700 euro…

Ho percepito questi soldi in 12 mesi di lavoro. E devi pagare anche l’iva. Tu hai questi soldi più qualche serata che ti arriva tramite agenzia. Per quanto mi riguarda non ho fatto serate ma concerti. Guarda guadagnavo di più quando ero a Roma a fare i concerti live con la mia rock band. È stato deleterio a livello economico questo Grande Fratello. Almeno ho incontrato Matteo, anche lui sta partecipando al progetto Miss Maria. Lui si occupa della parte video e audio. Proprio come faceva con Shakira un tempo.

E tanto altro (interviene Matteo Casnici, ndr).

Lui pensa anche alla parte organizzativa e burocratica. Parlando di soldi… ma nessuno dei concorrenti. Qualcuno ha fatto qualche serata in più, però siamo tutti messi nella merda. Guendalina per esempio ha fatto più serate, però gli altri siamo devastati. Fortuna che il Grande Fratello non l’ho fatto per i soldi ma per la musica. Quando mi hanno contattata per entrare al Grande Fratello, io non ci volevo andare. Il mio manager e il mio fonico mi hanno detto “fallo”.

L’ultima volta mi avevi detto di voler aprire un ristorante. Cosa è accaduto?

Ho comprato una terra vicino Gallipoli e nel frattempo, oltre a Miss Maria, Matteo sta mettendo a posto per poter avviare al costruzione del bed and breakfast. È lui che si sta occupando della parte costruzioni. Dovrebbe essere pronto per luglio 2012.

Commenti (11)

  1. grande miss mariaa , il tuo brano mi piace tantissimo , ti auguro di cuore di salire su quel palcooo.. p.s (cé la farai )

  2. grande francy bellissimo questo pezzo che tocca tematiche importanti ,ma nello stesso tempo ,pezzo molto orecchiabile ,ti viene davvero voglia di ballare ,in bocca al lupo per sanremo ,vedrai che ci salirai su quel palco 🙂

  3. grande francy….miss maria deve salire su quel palco…la canzone ti entra subito in testa..è ti viene voglia di ballare…grande francy!!!

  4. Bella intervista Francy.Con questa canzone hai hai difeso molte donne e bambini.La canzone ha un ritmo che ti fa ballare e non farti smettere.Miss Maria c’e’ la fara a salire su quel palco e noi l’aiutiamo.Grande Miss Maria!!!!

  5. La verità và gridata per questo Miss Maria deve lanciare il suo messaggio su quel palco…!!!!!

  6. Tris ex….un brano bello ed orecchiabile che in modo delicato esprime una triste realtà! Se lo accetteranno significherà che forse avremo la speranza di un futuro migliore. Miss Maria tu sei la nostra voce !

  7. e anche da questa intervista si percepisce la verità di questa donna!! una verità che con la sua musica riesce ad emozionare e far riflettere tutti…Miss Maria è una grande Donna e merita di salire sul palco di Sanremo…QUINDI VOTIAMO!!!

  8. Tris ex!!! canzone semplicemente fantastica!!! Miss Maria quest’anno Sanremo aspetta solo TE!!

  9. le tue sono belle parole….continua in questo tuo modo di denunciare, “cantando” e facendo “ballare”, la denuncia ironica è la migliore perchè tale…..cattura maggior interesse di cui su certi temi non si può farne a meno!!!!….grande artista, una profonda MISS MARIA!!!
    un grande grande in bocca al lupo per poter salire su quel palco e una volta su spacca tutto!!!

  10. SEMPLICEMENTE STUPENDA, STUPENDA LEI, STUPENDA LA CANZONE, STUPENDA L’INTERVISTA…. GRANDE GIAPPARI

  11. Carissima, sono Francesco Greco, giornalista.
    Sto lavorando a un istant-book contro la SS. 275 a 4 corsie, che qui chiamiamo il “mostro”.
    E che se sarà realizzata devasterà la nostra bellissima terra.
    Ho contributi da tutta Italia, anche di firme famose, e pure dall’estero.
    Seguo il tuo discorso musicale, adoro i tuoi testi.
    Vorresti scrivere qualcosa anche tu?
    Hai la mia mail, fammi sapere.
    Forza Miss Maria! Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>