Gianni Sperti: “Mi sarebbe piaciuto diventare papà”

di Fabiana Commenta

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Gianni Sperti ha parlato dopo tanto tempo della sua vita privata.

E l’opinionista di Uomini e donne ha confessato tutto il dolore provato dopo la fine delle nozze con Paola Barole. 

I miei genitori hanno sofferto. La cosa che ho sempre pensato è che io ho scelto di fare questo lavoro, ma loro no. Di conseguenza delle volte hanno dovuto subire la popolarità che non hanno chiesto. Quindi forse, quando ho sofferto io, hanno sofferto loro e hanno dovuto ascoltare da più persone alcune cose che normalmente le persone vivono in casa propria. La mia famiglia è fatta di persone semplici, mia madre casalinga, mio papà dipendente di un’industria e anche agricoltore. Se il matrimonio per me è potuto essere una cosa un po’ più grande, per loro era un matrimonio del figlio e quindi la fine del matrimonio di un figlio, per ogni genitore, è comunque una tristezza.

Per l’ex ballerino il divorzio è stato un momento molto difficile.

Mi sentivo come su una rotonda e non sapevo che strada imboccare. Oggi sono molto sereno, tutto quello che è stato è servito a fare di me la persona che sono. 4 anni di matrimonio, 3 di convivenza. Oggi non ci sentiamo più, credo sia un peccato per tutti. Quando si arriva all’altare si dicono parole importanti che non si buttano a caso. Dire a una persona ‘ti amerò per tutta la vita’ e poi non parlarci più mi sembra un’offesa. Dopo, anche se ci sono dei problemi, perlomeno rimane un buon rapporto tra due persone che hanno fatto un passo importante, se era importante.

Incredibile a dirsi, ma dopo il divorzio Sperti non ha più incontrato la sua ex moglie.

Stranamente non l’ho più rincontrata. Io, se la dovessi rincontrare, la saluterei. Lei non lo so, penso di sì.

Non mancano la gratitudine nei confronti di Maria De Filippi che l’ha aiutato molto.

La persona che mi ha aiutato di più è stata Maria De Filippi. In quel periodo ho cominciato Uomini e donne. Io non credevo più in me stesso, lei mi ascoltava e per me solo quell’interesse che aveva nei miei confronti mi ha fatto riacquistare fiducia in me stesso. La sua prerogativa è quella di farti essere te stesso, lo fa un po’ con tutti, ti fa esprimere e ti fa tirar fuori la tua vera personalità, ci è sempre riuscita con me.

E adesso Sperti è felicemente single.

Io sono single per scelta. Io mi sono innamorato dopo, ho avuto delle storie lunghe. Non lo sa nessuno… per scelta. Ho anche provato un amore diverso, più maturo.

Resta però un rimpianto.

Mi sarebbe piaciuto diventare papà. I bambini sono l’essenza della vita, son così belli, puri, ingenui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>