Giovanni Cottone: “Dite a Valeria Marini di smetterla di dire sciocchezze. Ero sempre pronto a fare il mio dovere di marito”

di Redazione Commenta

Continua il botta e risposta al veleno tra Valeria Marini e Giovanni Cottone. L’imprenditore accusa la showgirl di mentire e ci tiene a raccontare la sua verità.Cottone, sulle pagine di Novella 2000, accusa l’ex moglie di avere mentito:

Valeria ha detto che abbiamo firmato una separazione consensuale, ma non è vero niente. E’ frutto della sua fantasia. Non ci sono mai stati i presupposti per una serie di cose. Comprese le corna….Non ho alcuna intenzione di accordarmi sul divorzio.

L’imprenditore risponde a quanti indicano Dani Samvis, ex di Paolo Berlusconi, come la sua nuova fiamma:

Sono soltanto chiacchiere messe in giro da qualcuno ora cominceranno ad appiopparmi donne di tutti i tipi.

Cottone ci tiene a sottolineare che l’intimita tra lui e la moglie andava a meraviglia:

Tra me e mia moglie c’è sempre stato un feeling meraviglioso. Valeria mi chiamava il suo “Telefono a gettoni” perché quando mi chiamava, al mio dovere di marito, ero sempre pronto. Dite a Valeria di non raccontare più sciocchezze.

La telenovela continua…..

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>