Grande Fratello 12, Fabrizio Conti: “Cerco una ragazza che non mi giudichi per il mio passato”

di Redazione Commenta

Fabrizio Conti, il Casanova del Grande Fratello 12, parla della sua vita dopo la fine del reality, dei suoi ex coinquilini e confida di cercare una ragazza che gli faccia mettere la testa a posto e non giudichi il suo passato da playboy.L’ex gieffino, in un’intervista al settimanale Vip, parla del suo dopo Grande Fratello:

Di fama e popolarità ne sto ricevendo, certo nel mio piccolo, ma ce n’è. Per quanto riguarda i soldi non mi posso lamentare, sono quello che ad oggi ha fatto più serate e quello che sto guadagnando potrà essere un buon punto di partenza per l’apertura del mio studio di tatoo a settembre.

Fabrizio sostiene che le donne gli facciano proposte indecenti:

Di donne che mi hanno fatto proposte indecenti ce ne sono state, magari si trattava di più ragazze insieme e io in questi casi l’ho sempre pensata come Oscar Wilde : il miglior modo di cedere alle tentazioni è cedervi.

Conti non è disposto a scendere a compromessi pur di far carriera, almeno non se a fargli la proposta indecente fosse un uomo:

Non mi piace scendere a compromessi, non l’ho mai fatto in vita mia, e  se la proposta arrivasse da un uomo sicuramente non accetterei. Se invece fosse una donna a propormi un compromesso sarebbe tutta un’altra storia, si potrebbe unire l’utile al dilettevole.

Il bel tatuatore sostiene che tra i suoi coinquilini ci sia un ragazzo bisex:

C’era un bisessuale, è qualcuno che aveva una storia li dentro. Il nome non lo dico, deve farlo lui se lo desidera.

Fabrizio cerca una donna che gli faccia mettere la testa a posto:

La donna che desidero al mio fianco deve essere una che non mi valuterà in base al mio passato e lo stesso farò io con lei.

Voi dite che la troverà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>