Grande Fratello 13, Giovanni Masiero in lutto per la scomparsa di nonna Luciana

di Redazione Commenta

Giovanni Masiero e Chicca Rocco sono più uniti ed innamorati che mai, anche nel dolore, il bel veronese infatti è stato colpito dal lutto per la scomparsa della nonna e la sua fidanzata ha voluto stargli vicino, seppur lontana fisicamente.A dare la brutta notizia è stato Giovanni attraverso la sua pagina Facebook:

La nostra amatissima nonna Luciana questa mattina ci ha lasciato. Vivrà per sempre nei nostri cuori. Giovanni Andrea e Riccardo.

Chicca, in un post su social network, ha voluto essere vicina al dolore del suo compagno:

Amore mio,
só cosa era per te la tua dolce nonna Luciana.
Só l’amore che le hai sempre donato.
Só quanto tempo le hai sempre dedicato.
Só quanti gesti d’amore le hai sempre dimostrato.
Só che appena ci siamo conosciuti è stata la prima persona di cui mi hai parlato con gli occhi di un bambino emozionato, io e te in quel letto, il nostro, nella notte, dove non c’era nessuno ma solo le nostre voci, la voglia di raccontarsi e di conoscersi, e tu a parlarmi di Lei…la tua nonna Luciana, del suo male e delle tue preoccupazioni per aver accettato di partecipare ad un gioco che ti avrebbe fatto stare lontano da Lei per qualche tempo.
Quello è stato il primo momento in cui ho ti ho sentito con me e vicino a me.
Ti avevo dentro nell’anima.
Tu piangevi ed io intanto capivo che desideravo amarti.
Tu balbettavi ed io intanto nutrivo il mio udito ascoltando le parole più belle e dolci della mia vita.
Quella notte, quelle tue lacrime d’amore per me erano come nettare vitale.
Un profumo da annusare fino a che non ti entra in corpo.
Só che sei un uomo che ha un grande cuore.
So che sei pieno di emozioni per la vita.
Só come guardavi la tua nonna sdraiata su un letto di ospedale.
Tu le parlavi e Lei si incantava.
Tu le prendevi le mani e Lei te le riscaldava.
Ringrazio Dio di aver avuto l’opportunità di averti visto insieme a Lei, anche se per una sola volta, e di averla conosciuta e aver potuto stringerle la mano, come Lei desiderava.
In quel momento, attorno a quel letto d’ospedale c’era amore, tanto, infinito, ed io ho voluto ricambiare donandovi il mio.
Lei mi ha sorriso.
Con i suoi occhi grandi mi ha guardato incantata.
Con la sua voce sottile mi ha parlato.
Non mi ha potuto dire molto, è solo riuscita a dirmi: che bei denti e che bel sorriso, ma in quello sforzo di farsi sentire, io l’ho ammirata con stima e amore.
La porto con me nel cuore che ormai è anche tuo.
Un solo battito….il nostro.
Vita mia, non posso trovare le parole per la scomparsa della tua dolce nonna, ma posso solo dirti con certezza che sei stato un nipote ECCEZIONALE!
Ed io sono fiera come donna di averti al mio fianco.
Sto tornando da te e questa volta per non staccarmi più.
Ti amo da impazzire
Tua
Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>