Grande Fratello 13, immagini della Casa ricostruita a tempi di record e nuove anticipazioni sul cast

di Felice Catozzi Commenta

Grande Fratello sta per tornare e non c’è niente che possa interrompere Canale 5 e Endemol dai tempi produttivi per andare in onda a febbraio: nemmeno il recente incendio che ha visto bruciare la casa che avrebbe ospitato i concorrenti (e le telecamere) della nuova edizione in arrivo, la tredicesima, sta impedendo di procedere verso l’obiettivo a tempi di record con la ricostruzione della struttura. Dopo il salto, trovate le immagini della nuova Casa in costruzione.

Sono davvero serratissimi e ritmi per la ricostruzione della Casa del Grande Fratello, dopo l’incendio che circa un mese fa, divampato durante la notte, ha completamente distrutto e reso inagibili i 2.000 mq di Casa (e area tecnica) dell’edizione numero 13 del reality: una volta individuata la nuova area dove costruire la nuova struttura, il luogo in cui erano stati situati gli uffici dello staff del programma e dove, ancor prima, sorgeva l’Accademia di Operazione Trionfo, i lavori per la riprogettazione e ricostruzione della Casa sono partiti da subito e numerose squadre di operai hanno cominciato a lavorare incessantemente per dare nuova vita alla Casa.

Il set è stato necessariamente costruito su un unico livello con spazi ottimizzati, funzionali ed essenziali, alcune stanze misteriose, l’immancabile Confessionale, unica struttura in muratura per garantire la perfetta insonorizzazione con il resto della Casa ed un grande giardino; nel salone ci sarà un ledwall che permetterà ai concorrenti del GF13 di guardare la conduttrice Alessia Marcuzzi durante i collegamenti dal Palastudio, uno studio televisivo di oltre 800 mq completamente nuovo,

Infine parliamo delle novità sul cast: in totale, finora sono stati provinati circa 35.000 aspiranti gieffini e la cerchia dei potenziali concorrenti è attualmente ristretta a 50 candidati: questi sono giorni di fervore per loro e per il team di autori alla ricerca del gruppo che offrirà spettacolo h24, nella speranza che non sia il solito spettacolo volto solo alla ricerca di fenomeni di cattivo gusto che tentino di far ridere o appassionare alle irrinunciabili simpatie che sfociano in momenti bollenti. Proprio no, grazie. C’è anche altro e siamo sicuri che questa edizione possa anche stupire, ma una volta tanto in positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>