Grande Fratello, Remo Nicolini e Claudia Losito: “Ora che c’è Gabriel ci riproviamo”

di Redazione Commenta

Ennesimo colpo di scena della storia infinita tra Remo Nicolini, ex compagno di Guendalina Tavassi, nonché papà di Gaia e Claudia Losito, che gli ha da poco regalato il piccolo Gabriel. A quanto pare la vocalist, soprattutto per il bene del bimbo, ha deciso di dare un’ultima possibilità all’inaffidabile Nicolini.

 Claudia e Remo confidano tutta la loro felicità per la nascita di Gabriel a Visto:

C: Questo bambino lo abbiamo voluto entrambi. Abbiamo dovuto sopportare tante malelingue, ma oggi di quello che è stato detto di noi, della gravidanza, della storia, non mi interessa più niente. Sento che la mia vita è cambiata. Ora non sono più sola: c’è Gabriel. Farò tutto per lui. E’ un momento stupendo. E’ bello sentirsi mamma.

R: Si è vero, ora c’è anche Gabriel. E’ stato bello abbracciarlo, proprio come quando è nata Gaia. Come padre mi ritengo soddisfatto. E sai una cosa? I miei figli mi somigliano entrambi.

La coppia risponde a chi li ha criitcati per la nascita del loro bimbo in diretta televisiva:

C: Ho letto molte critiche nei nostri confronti. Ma i problemi di cui parlavano i giornali, corsie bloccate, lamentele da parte dei pazienti, non ci sono state. Tutto si è svolto nella massima tranquillità e gioia.

R: Ci hanno riservato una stanza tutta per noi per poter effettuare le riprese. Nessuno ci ha detto niente. Anzi la gente veniva a vedere e a salutarci.

Claudia ci tiene a spiegare il perchè di questa scelta:

E’ stata una mia scelta. Non c’entrano i soldi. L’ho fatto per condividere questa immensa gioia con chi mi ha sostenuto nei mesi della gravidanza. E’ una mia soddisfazione personale, dato che tanti avevano messo in dubbio la gravidanza e ci avevano solo criticato.

La Losito tesse le lodi di Remo nel ruolo del papà affettuoso:

Remo, in questi giorni, mi ha sopreso. E’ un papà perfetto. In ospedale non si è mai staccato da noi. Per ogni piccola esigenza lui c’è. Non me lo aspettavo cosi premuroso.

Claudia e Remo, dopo tante bufere, stanno cercando di ricostruire il loro rapporto:

C: Ricordi quando dissi che non avrei mai fatto vedere il bambino a Remo, che non gli avrei dato il suo cognome? Un po’ di tempo fa ho cambiato idea e ora sono contenta che Remo sia suo padre. Abbiamo parlato, lui si è scusato e in questo periodo mi è stato vicino. Il giorno prima di partorire mi ha anche scritto un messaggio molto bello e mi ha detto che vuole recuperare tutti i suoi sbagli e passare il resto della sua vita con me. Sia ben chiaro, non l’ho ancora perdonato e ho paura che possa accadere qualcosa di brutto, ma gli voglio dare una possibilità. L’ultima.

R: Claudia ha ragione: ho sbagliato troppe volte, in particolare quando dichiarai che il figlio poteva non essere mio. Ho commesso un grave errore che ora vorrei rimediare facendomi sentire presente, dando tutto me stesso. Sempre.So che è difficile, ma mi sto impegnando a ricostruire una famiglia. Lo vorrei per i miei bambini.

Gaia sembra felice dell’arrivo del fratellino:

Hai visto? E’ qua con noi. Spesso ci facciamo tanti problemi su come spiegare le cose ai bambini. Gaia a setet anni ha capito tutto da sola e al telefono mi ha detto, papà, voglio venire a vedere Gabriel. Appena arrivata si è messa a giocare con lui. E’ felice.

Nicolini non perde occasione per attaccare la sua ex compagna:

Guendalina non mi aveva detto la verità. Mezz’ora dopo la diretta televisiva del parto mi aveva telefonato dicendomi che Gaia aveva visto tutto e piangeva. Non era vero. Ma l’ho scoperto solo dopo dieci giorni. Poi, quando l’ho vista arrivare cosi raggiante a casa nostra, ho capito che la sua mamma aveva raccontato una bugia.

Infine Remo lancia un appello a Guendalina:

Spero soltanto che capisca, prima o poi. Ora, dobbiamo pensare solo al bene dei bambini, senza discussioni. Io sto cercando di rifarmi una vita con un’altra persona e con il fratellino di Gaia.

Tutto è bene quel che finisce bene? Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>