Isola 9, Flavia Vento a Mondoreality: “Sono stata vittima di mobbing”

di Giulio Pasqui 1

Flavia Vento detiene un record: aver partecipato a tre reality show ed essersi ritirata, rigorosamente, a tutti e tre. Flavia, infatti, si è ritirata anche da quest’ultima edizione de L’isola dei famosi dove, dichiara a Mondoreality, si è sentita vittima di mobbing da parte degli altri concorrenti. Nel frattempo uscirà il suo primo libro di poesie Parole al Vento e, presto, partirà per l’America per un film. Ecco la nostra intervista.

Allora Flavia, qual è il vero motivo del tuo ritiro? I mosquitos, gli attacchi di panico o la difficile convivenza con gli altri naufraghi?

Assolutamente i mosquitos.

Se non erro, però, a Cayo degli Eletti non c’erano mosquitos.

Lì non c’erano. Però ero già piena di punture.

Ad inizio trasmissione avevi promesso sui tuoi cani di non ritirati. Inoltre prima di partire, su Sorrisi, avevi dichiarato: Ritirarmi? Questa volta no. E’ un lavoro e ora c’è crisi, c’è gente che non riesce a lavorare, non sarebbe giusto. Alla fine, però, ti sei ritirata comunque. Perché?

Stavo male e non potevo continuare. Le punture mi avevano fatto veramente male, perché io sono una persona molto allergica.

L’isola, però, l’avevi già fatta in passato e sapevi dell’esistenza dei mosquitos..

No, l’altra volta non stavo su quell’Isola. Io stavo a Cayo Paloma e lì i mosquitos non ci sono.

Hai detto che gli Eroi sono un covo di serpenti

L’ho detto e lo confermo. Anzi, ho rivisto le registrazioni e sono scioccata da quello che ho sentito dire dalla Marini. 

Il più serpente di tutti?

La Marini. Ha detto che sono una matta squilibrata. Prenderò sicuramente dei provvedimenti legali, ha poco da ridere questa (Valeria Marini, ndr).

I rapporti con tutti i concorrenti non sono stati proprio idilliaci..

Ognuno pensa al proprio gioco e nessuno ha mai preso le mie difese. Sono rimasta molto male degli attacchi gratuiti ricevuti da Cristiano riguardo i sali minerali visto che c’erano 4 litri, potevamo berli a volontà.

A livello umano, quindi, non salveresti nessuno fra gli Eroi?

Nessuno.

In una precedente intervista a Sorrisi avevi dichiarato che nella precedente Isola ti eri sentita vittima di mobbing. Ti sei sentita così anche in quest’edizione?

Assolutamente si!

Al momento del ritiro hai raggiunto gli Eletti. Come ti sei trovata con loro?

L’unica persona che stimo è il Mago Otelma. Mi sono divertita molto con lui. E’ una persona positiva che non porta rancori.

Perché avevi deciso di tornare sull’Isola, a distanza di 4 anni dalla prima volta?

Volevo rimanere e vincere. Però le punture dei mosquitos sono state troppo forti. Se non ci fossero stati i mosquitos, sarei rimasta e avrei combattuto per la vittoria.

Il momento più bello di questa tua Isola?

Quando ho vinto la prova leader e quando sono andata con Den a vedere l’altra parte dell’Isola.

Sull’Isola hai letto anche le tue poesie. Quando hai cominciato a scriverle?

Ho iniziato ad Aprile a Sabaudia, dove vado sempre d’estate. Ho trovato lì questa vena ispiratoria. A breve uscirà un libro che si intitola Parole al Vento.

Sull’Isola hai detto che farai un film. Di cosa si tratta?

Se ne sta occupando il mio agente e dovrò partire per l’America a breve. Non adesso ma… a breve.

Puoi anticiparci qualcosa?

No. Sono scaramantica. Prima vedo la vittoria di Otelma e poi ne parlo (ride, ndr).

Qual è il tuo sogno nel cassetto professionale?

Un programma sui misteri. Mi piace il mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>