Isola dei famosi 2012, Nicola Savino: conduzione dolce, ma con le palle

di Redazione Commenta

Nicola Savino, intervistato da Grazia, spiega che cosa si aspetta da lui la produzione de L’isola dei famosi 9:

Leggerezza, conoscenza della materia (ero nel cast di studio dell’Isola anche l’anno scorso), ironia. E fin qui va bene. Queste cose mi appartengono.

L’erede di Simona Ventura alla guida del reality di Raidue, pronto a crescere professionalmente, preferisce alla rissa e ai toni aspri una conduzione più dolc,e ma con le “palle”, anche perché dubita di essere in grado di litigare e polemizzare:

Non sono sicuro nemmeno di volerlo fare. Non è detto che un reality vada condotto per forza così. E poi: non posso mettermi a dare frustate se non è nel mio stile. Io non ho mai nemmeno fatto a botte… [conduzione dolce] ma, come dice un proverbio brasiliano, mettendo ben in vista le uova sul tavolo… le palle.

Nonostante il cliché “C’è Savino, si ride”, il conduttore si augura di riuscire a mostrare tutte le emozioni che L’isola potrà regalare ai telespettatori, passando da un registro ludico a uno più intenso ed emotivo. Qualora dovessero scappargli delle lacrime, Savino non si tirerà indietro:

Probabilmente piangerò anche quest’anno, se qualche cosa mi commuoverà. Io non vado in onda con la cipolla in tasca, ma, se c’è da piangere, piango.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>