Isola dei Famosi, Schettino nega di essere stato contattato

di Redazione Commenta

Dopo il servizio mandato in onda da Le Iene, Francesco Schettino rilascia una nota ufficiale nella quale nega di essere stato contattato per partecipare all’Isola dei Famosi come naufrago.

 

Apprendo con grande amarezza di essere stato protagonista, a mia insaputa, di un servizio della trasmissione “Le Iene” andata in onda su Italia Uno il 19 febbraio e incentrato sulla mia presunta partecipazione al reality di Canale 5 “L’isola dei famosi”. Con smisurato imbarazzo mi vedo costretto a dissociarmi completamente da quanto divulgato a mezzo televisivo. La persona ritratta nel suddetto servizio che ha dichiarato di essere un mio rappresentante non è mai stato investito di alcunché mandato a portare avanti “surreali” trattative relative ad un mio ingaggio in veste di concorrente di questa trasmissione televisiva. Come dichiarato dall’inviato Giulio Golia gli incontri tra il “falso” produttore de “L’Isola dei famosi” e il mio pseudo-rappresentante si sono svolti tra ottobre e novembre del 2014; mentre già nel mese di agosto del 2014 dopo che un noto settimanale, arbitrariamente e senza alcun fondamento, aveva pubblicato con grande enfasi la notizia di una probabile partecipazione al reality “L’Isola dei Famosi” avevo diffidato attraverso un’azione dell’avvocato Cataldo Calabretta, unico professionista a cui dal mese di aprile 2013 ho dato mandato di curare anche i rapporti con i media, tutti gli organi di stampa a diramare notizie false e tendenziose mirate a strumentalizzare ogni momento della mia vita. A seguito della tragedia del 13 gennaio 2012 oggi ci sono tante persone che stanno vivendo un dramma e io non sono più tornato alla normalità. Sono stanco di subire costantemente un vero e proprio linciaggio mediatico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>