Italia’s Got Talent, Stefano Scarpa: “La mia disciplina non viene riconosciuta, spero che ora che sono andato in Tv cambi qualcosa”

di Redazione Commenta

Spread the love

Stefano Scarpa, ventunenne pugliese, è riuscito a mettere d’accordo per la prima volta il voto dei giudici in studio e il televoto a casa vincendo Italia’s Got Talent e aggiudicandosi i 100 mila euro in palio. Ma l’uomo bandiera, come ormai viene chiamato da tutti, non si è montato la testa. E’ ritornato nella sua amata Puglia per riabbracciare la nonna e spera che un giorno la sua disciplina venga riconosciuta.Stefano, in un’intervista al settimanale Visto, spiega che non si aspettava tutto il calore ricevuto:

Sono felice oltre ogni immaginazione. Durante la finale , a Trani hanno messo un maxi schermo e nella mia via quando sono tornato erano tutti alle finestre a salutarmi. Stamattina poi, per andare al lavoro a piedi, invece dei soliti dieci minuti ce ne ho messi cinquanta a furia di fermarmi. Ma va bene così.

Scarpa parla della disciplina con cui ha vinto la trasmissione:

Ho conosciuto la acropole flag man un anno e mezzo fa nella palestra del mio paese. Tre volte alla settimana, per un’ora e mezzo, mi alleno a corpo libero e agli anelli.

L’atleta spera che la sua disciplina venga riconosciuta:

Il Coni non riconoce nemmeno la mia disciplina come sport. Speriamo che ora che sono andato in Tv qualcosa cambi.

Per lo meno questa volta la televisione potrebbe servire a qualcosa di utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>