Karima Ammar condannata a risarcire il maestro Mario Mencagli per il brano Come in ogni ora

di Sara Bianchessi Commenta

Karima Ammar, che in queste settimane vediamo impegnata a Tale e Quale Show, è stata condannata dal tribunale civile di Firenze a risarcire il maestro Mario Menicagli  con 20mila euro per avergli attribuito la paternità del brano Come in ogni ora, con cui si è presentata al Festival di Sanremo 2009. La cantante dovrà inoltre versare ulteriori tremila euro per ogni altra eventuale futura violazione oltre al cambio di attribuzione della paternità della canzone e alle spese legali.

E’ stato dunque stabilito che Come in ogni ora è un adattamento metrico di Every other hour, brano di Burt Bacharach e Steven Sater e che la versione italiana è stata firmata da Karima per il testo e da Piero Frassi per le musiche. Per ora la cantante non ha rilasciato dichiarazioni in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>