Laura Pausini commenta il servizio delle Iene: “Come si fa a lasciare un padre lontano un anno da suo figlio e dalla donna che ama?”

di Redazione Commenta

Dopo il successo di La Voz in Messico, Laura Pausini è approdata in Spagna come coach per The Voice, ma stavolta ha deciso di prendere la parola sui social non per parlare di musica, ma per intervenire sull’ingiustizia della burocrazia italiana.

Tutto è cominciato quando la cantante ha visto l’ultima puntata de Le Iene. 

 

Ho appena visto Le Iene , ma io mi chiedo, come cazzo si fa a lasciare un padre lontano un anno da suo figlio e dalla donna che ama solo per questioni burocratiche? In questo paese ogni giorno c’è una notizia sempre più assurda… Mi riprometto di non commentare cose che non riguardano la mia vita e il mio lavoro ma non ci riesco proprio… Come siamo andati a finire!? Vergogna… non controllate chi entra abusivamente e chi avrebbe tutte le carte in regola per venire qui a fare del bene e per amare la sua famiglia lo lasciate fuori! Vergognatevi.

Ha scritto la cantante dopo aver visto un servizio de Le Iene in cui si raccontava la storia di di Zied, un ragazzo che proviene dalla Tunisia che ha avuto un figlio, Tarek da una donna italiana, Antonella. Prima della nascita del bambino Zied è tornato in Tunisia per assistere la madre malata, ma da qual momento in poi non ha più potuto vedere suo figlio dato che è privo del permesso di soggiorno. È stata Antonella a lanciare un appello attraverso le Iene.

Non posso sopportare di vedere un bimbo così piccolo che deve crescere vedendo suo padre con il cellulare… Ma vi rendete conto? Non è mica un criminale suo padre! Non ha fatto nulla. È solo andato a trovare nel suo paese sua madre che stava per morire e ora non lo fanno più rientrare! Ma è una cosa assurda.

Ha scritto la cantante che ha preso a cuore la vicenda come mamma della piccola Paola nata nel 2013 dalla relazione con il compagno Paolo Carta. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>