L’Isola dei Famosi 11, Alba Parietti: “Simona Ventura ha perso al televoto perchè ha fatto delle strategie”

di Sara Bianchessi Commenta

Alba Parietti, ospite a Una Domenica da leoni, ha parlato di Simona Ventura  e della sua avventura a l’Isola dei Famosi 11.La showgirl commenta la partecipazione della Ventura al reality di Canale 5:

Io ho sempre sostenuto che come conduttrice dell’Isola, senza nulla togliere alla Marcuzzi che è bravissima, secondo me Simona è irripetibile… Se Simona avesse fatto l’Isola senza avere altre garanzie sarebbe stato un azzardo di grande coraggio e personalmente non gliel’avrei consigliato, né prima né dopo averla vista. Se dietro questa partecipazione all’Isola, aveva un disegno ben preciso di rinascita che prevedeva anche altre cose che le venivano offerte, allora mi tolgo e cambia tutto il discorso. Lei è la regina che nel suo regno si metteva a fare la cortigiana, era un ruolo che si vedeva che lei mordeva.

 A proposito della eliminazione di Simona al televoto Alba ha una sua teoria:

E’ stato un voto contro Simona, l’errore della strategia è pensare di farla, non puoi ragionare freddamente come in uno studio televisivo, lì quello che viene fuori di te è proprio la peggiore delle verità, tutti nelle privazioni tirano fuori il peggio, lo ha fatto anche lei e questo non è piaciuto al pubblico.

La Parietti dice la sua anche sull’ex marito di Simona, Stefano Bettarini:

Bettarini, lo dico caninamente, ne ha 12 di anni. Ha un po’ il dente avvelenato, come capita agli uomini che sono stati con donne più popolari. Forse avrebbe fatto meglio a stare zitto. Non faro cause per Bettarini, ma perché lui voleva andarci sull’Isola? Simona la sua bella carrierona televisiva se l’è fatta lei. A me danno fastidio i familiari, in questo apprezzo molto mio figlio che non ha mai cercato di utilizzare la mia popolarità…

Voi cosa ne pensate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>