L’isola delle donne, ogni domenica su Fox Life

di Redazione 5

Da ieri sera su Fox Life (canale 112 di Sky) va in onda ogni domenica alle 22.55 (in replica il sabato alle 12.30) L’isola delle donne, un reality in cui dodici donne schiavizzano dodici uomini.

Il meccanismo del gioco è semplice: ventiquattro concorrenti che non si conoscono vengono spediti su un’isola dove pensano di dover sopravvivere per riuscire a vincere il montepremi di 250.000 dollari. Una volta giunti a destinazione i maschi scoprono che in realtà per sopravvivere, o meglio, per non essere eliminati, devono obbedire ciecamente agli ordini impartiti dalle donne.

Ogni settimana il concorrente meno accondiscendente viene eliminato, mentre colui che alla fine del gioco riesce a dimostrare di essersi guadagnato il rispetto delle donne si porta a casa il premio in denaro.

Alle donne, di contro, non rimane che la soddisfazione di aver vessato per dodici settimane i concorrenti dell’altro sesso: per alcune è una magra consolazione, ma per altre è una vera e propria soddisfazione!

Commenti (5)

  1. Certo che se devo pagare per vedere queste schifezze tanto vale che mi tenevo solo la mediaset e la rai….bah…

  2. una cosa schifosa fatta solo x eccitare i masochisti e le femministe deficienti vergogna a sky che trasmette una cosa cosi orrenda.gli uomini sono esseri umani non cagnolini al servizio di quelle donne cretine

  3. certo non sara il massimo delllo spettacolo ma e giusto che tuuti lo vedano perche ci sono maschi che pensano che tutte le donne siano angeli, invece vanno pesate con molto sospetto, e poi le donne dicono che noi uomini pensiamo col cazzo cosi possiamo dire che anche le donne sono un branco di oche. pero ce da distnguere ci sono donne semplici che hanno si un carattere forte ma che ci si puo vivere in modo equo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>