Marco Carta: “Desidero un figlio a cui darei tutto quello che mio padre non mi ha donato”

di Redazione Commenta

Al settimanale Vero, Marco Carta ha rivolto un messaggio speciale a tutti i ragazzi che vogliono vivere di musica:

Ogni volta che trovate una porta chiusa non arrendetevi. Cadere nella vita serve per imparare a rialzarsi! Quando ci cade il mondo addosso ci buttiamo in altre strade, invece, bisognerebbe farsi forza. Non ti aiuterà mai nessuno se non ti dai una mano da solo, così come non ti crederà mai nessuno se per primo non ci credi tu!

Il giovane cantante (vincitore di Amici 7 e terzo classificato, quest’anno, nella sezione big del serale) ha superato brillantemente anche alcuni momenti di crisi artistica:

La vita è fatta di alti e bassi, se fossimo tutti al top diventerebbe una noiosa routine. C’è stato un momento in cui vedevo due Marco da cui era difficilissimo scindere la parte giusta. Ero molto piccolo ed è capitato tutto così in fretta.

Progetti futuri?:

Mi piacerebbe un giorno riuscire ad esportare la mia musica anche all’estero. Credo che sia la soddisfazione più grande per chi fa un lavoro come il mio. Desidero avere dei figli, lo vorrei fortemente e sento costantemente, anche con chi sta intorno a me, che ho tanto amore dentro da dare. Darei a mio figlio tutto quello che mio padre non mi ha donato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>