Massimo Di Cataldo: delle foto di Anna Laura Millacci senza lividi lo scagionano

di Redazione Commenta

Dopo la diffusione delle foto shock del volto tumefatto di Anna Laura Millacci, è stata aperta un’indagine sulla presunta violenza di Massimo Di Cataldo sulla compagna dalla quale ha avuto una figlia.

Il settimanale Oggi mostra degli scatti che risalgono alla sera in cui Anna Laura Millacci dichiara di essere stata violentemente picchiata da Massimo Di Cataldo. Lei stessa ha mostrato su Facebook gli scatti del suo volto tumefatto, ed anche quelli di un grumo di sangue che dovrebbe essere un feto, la donna dichiara di aver abortito a causa delle botte.

Ma si tratta della sera del 18 giugno scorso, la stessa in cui Anna Laura Millacci partecipò ad una festa a Roma, organizzata dal pittore Riccardo Natili al ristorante La Villa. Nella foto la donna è insieme a un gruppo di amici, il suo volto è normale e lei è sorridente, non si vedono tracce di violenza. Dopo aver visto il servizio su Oggi, Massimo Di Cataldo solo poco fa ha commentato quello che è accaduto a Uno Mattina, dove non si è parlato degli scatti pubblicati dal settimanale:

oggi ho visto la trasmissione Uno Mattina, nella quale si parlava del caso in cui sono stato coinvolto. sono state lette dichiarazioni della mia ex compagna in presenza dell’avvocato di lei. nei momenti successivi durante i quali si parlava di temi gravissimi come il femminicidio la mia foto capeggiava sullo schermo dello studio. sono profondamente turbato da tutto questo. senza un contraddittorio e nessuna sentenza ufficiale sul caso la mia figura viene utilizzata come capro espiatorio a simbolo delle violenze subite dalle donne. vero è che io sono stato invitato alla trasmissione, ma ho declinato poiché non intendo rispondere a inutili provocazioni. gli inquirenti stanno valutando la veridicità dei fatti. quello che pensa di me la mia ex compagna è un’altro conto, e che il suo legale fosse lì ad accertarsi che prevalesse la sua figura di persona capace e di successo quasi neanche mi riguarda. ma delle foto uscite stamane su OGGI neanche si è accennato. si vuol dare per scontato che io sia un mostro criminale, e non sto parlando di una rivista di gossip, ma di RAI1 ! questa cosa è gravissima e va al di là delle illazioni. è una forma di diffamazione ingiustificata e faziosa nei miei confronti. non è questo il modo di fare giornalismo e informazione.

Photo Credits | Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>