Moreno Donadoni canta Sapore di sale al Music Summer Festival (video)

di Redazione Commenta

Moreno Donadoni è tornato sul palco del Music Summer Festival – Tezenis Live dove ha cantato Sapore di sale e infiammato una piazza del Popolo in delirio per il vincitore di Amici 12. Rivediamo insieme la sua esibizione.A seguire, il testo della canzone e il video della performance di Moreno sul palco del Music Summer Festival.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sa-sa-sa, prova costume,
in quest’ebrezza che accarezza come il fiume.
Metto via il piumino, prenoto il lettino,
gonfio il materassino e abbasso il finestrino.
Per arrivare prima mi alzo di primo mattino,
ma quando sono lì mi diverto come un bambino,
perchè stare qui è divino,
sono così rosso, posso sembrare in botta di vino.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Camicia bianca e occhiali, roba seria,
ho visto più fondali marini di Valeria.
L’estate incombe, con il suo calore,
sta a te capire qual è il posto migliore.
Prendo un estathè al limone,
che sotto sotto questo sole si muore.
Picchia sulla testa, c’è bisogno di un Aulin,
ma è sapore di sale, come Gino Paoli.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole.

Guardo che tutto vada al meglio, come il bagnino,
a te non posso vederti infradito col calzino,
non è carino creare una discussione,
ma se ce l’hai con me avrei bisogno di protezione.
Attenzione, che ti si accumula la rabbia,
non fare il principe solo in un castello di sabbia,
spero tu sappia che ho più inchiostro di una seppia,
e dentro questa acqua libera c’è chi ci si rispecchia.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Saluta mamma, digli che vai a una festa,
dove l’aria è fresca e hanno le canne da pesca.
Rihanna con Umbrella, ha fatto un tormentone,
la mia è la canzone dell’ombrellone.

Sapore di sale, sa-sa-sapore di sale,
sa-sa-sapessi che storie, sa-sa-sapessi che storie.
Guarda la che mare, gua-gua-guarda la che mare,
sotto sotto questo sole, sotto sotto questo sole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>