Nicola Traversa vince il Festival di Castrocaro 2010 con Gabbia (testo e audio)

di Redazione 2

Nicola Traversa è il vincitore della 53esima edizione del Festival di Castrocaro, il concorso per nuovi talenti condotto da Fabrizio Frizzi. Vecchia conoscenza per gli appassionati dei talent (è stato allievo in Amici 3), il giovane cantante ha conquistato la giuria (formata da il produttore Michele Torpedine, il conduttore Alessandro Greco, il Maestro Fio Zanotti, Gigliola Cinquetti e Luca Barbarossa) grazie ad un’innata capacita’ di trasformare le canzoni dando una sua raffinatissima interpretazione, aggiungendo toni e note con una perfetta modulazione del suo timbro vocale.

L’interprete ha interpretato una pezzo tutto al femminile rispettando la grandezza di Mia Martini con Almeno tu nell’universo e convinto con il suo inedito Gabbia. Dopo il salto, il testo e l’audio del brano.

Sembravi perfetta per me
Con i tuoi modi di stare in piedi timidi
Tu padrona ed io il tuo schiavo
E ti incazzavi se non obbedivo
Son stato bravo sino ad ora
Ora basta, oggi smetto
Di pesare ogni gesto, ogni parola
Tanto da me prendevi solo il sesso
Fermati, fermati
Guardami, guardami.
Ti rendi conto che sono al mio limite?
E non credo che sia impossibile
Ed ora mi lasci così
Tra le mani ho solo sabbia
Ed ora mi lasci così
Che tra le mani ho solo rabbia
E sto da solo in questa gabbia
e cancello ogni traccia di te e del tuo corpo
Dalle labbra, dalle mie braccia
Senza una lacrima ormai, che sarà mai?
Fermati, fermati e guardami, guardami
Ti rendi conto che sono al mio limite?
Sei sulle vene come vertigine
Fermati, fermati
Ti rendi conto che sono al mio limite?
E non credo che sia impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>