Pechino Express 3, Amaurys Perez: “Ho trovato la fede grazie a Papa Wojtyla”

di Redazione Commenta

Amaurys Perez, che in coppia con la moglie Angela Rende, ha debuttato pochi gorni fa in Pechino Express 3, parla del suo rapporto con la fede e dell’amore per papa Wojtyla.

Il campione di pallanuoto, in un’intervista a DiPiù Tv, racconta di aver ricevuto un’educazione laica e di essersi avvicinato alla religione grazie a Giovanni Paolo II:

Tutto è cambiato quando, a ventuno anni, per la prima volta, ho sentito una persona parlare di Gesù in modo capace di toccarmi il cuore. E questa persona era Giovanni Paolo Secondo.

Perez ricorda la storica visita del Papa a Cuba:

Non ho mai dimenticato il discorso che lui ha pronunciato a Camagüey, la mia città natale, celebrando messa davanti a decine di migliaia di persone. Ma a colpirmi è stata soprattutto una sua frase: “Gesù è l’amico che non viene mai meno”. Nessuno, prima, mi aveva parlato di Gesù come di un’amico.

Amaurys confessa di rivolgere a Wojtyla le sue preghiere:

Certo che lo prego. E, quando lo prego, gli dico: “Caro Papa ti chiedo salute e felicità per mia moglie e per i miei bambini. E ti chiedo di far cessare tutte le guerre Perché i miei piccoli Gabriel e Cristian Antonio, da grandi, vivano in un mondo di pace.

Una preghiera che in molti si sentiranno di condividere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>