Pechino Express 4, riassunto prima puntata 7 Settembre 2015

di Redazione Commenta

Spread the love

Al via Pechino Express 4, l’adventure game di Rai 2 condotto da Costantino Della Gherardesca. Ambientato per la prima volta in Sudamerica vede otto coppie impegnate in un percorso-viaggio di sopravvivenza lungo 8 chilometri dall’Ecuador al Però al Brasile.

Che cosa è accaduto nel corso della prima puntata di lunedì 7 Settembre?

Il viaggio comincia da Quito e con uno scherzo mancino ai danni delle coppie: impegnate in un servizio fotografico scoprono che il gioco comincia da un momento all’altro e che devono procurarsi gli zaini, indispensabili per il viaggio, il vitto e l’alloggio naturalmente tenendo conto che i concorrenti non hanno denaro e devono affidarsi al buon cuore e all’ospitalità dei locali.

Dopo ave ricevuto il kit di sopravvivenza, i concorrenti, Fratello e Sorella, Gli Espatriati, Gli Antipodi, Le Persiane, Le Professoresse, I Compagni, Gli Artisti, Gli Illuminati, devono impegnarsi a lustrare le scarpe ai passanti e sono devono raggiungere la cima del vulcano: primi classificati, gli Espatriati.

Prima di raggiungere le cascate di San Rafael, Costantino ferma il gioco: è ora di cercare ospitalità. Gli Espatriati arrivano primi fino al vulcano e vincono l’immunità, ma il giorno dopo prima di arrivare alla fine della prima tappa devono misurarsi con la risoluzione di problemi matematici e con una bevanda fatta di saliva.

Gli Antipodi si aggiudicano la prima puntata: il Compagni rischiano l’eliminazione con le Professoresse e gli Antipodi salvano le fanciulle, ma la tappa non è eliminatoria. La coppia salvata dalla busta nera viaggerà con un personaggio misterioso nel corso della prossima puntata che sarà Giancarlo Magalli. 

Il secondo appuntamento va eccezionalmente in onda mercoledì 9 Settembre in prima serata su Rai 2. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>