Piero Romitelli su Facebook: “Le case discografiche puntano solo sui ragazzi usciti dai talent, io credo d’averlo fatto troppo presto”

di Sebastiano Cascone Commenta

Qualche ora fa, mi sono soffermato su un inusuale appello lanciato da Piero Romitelli sulla sua bacheca Facebook. L’ex componente dei PQuadro ha giocato la carta di SanremoSocial per rilanciare al meglio la propria carriera artistica una volta esaurita l’aura benevola di Amici. Un progetto ambizioso e meritevole di lode (che porta per titolo Contromano) destinato a lasciare comunque un segno tra gli utenti che seguono il concorso, colpiti negativamente da testi banali, fintamente provocatori (e senza un minimo di arrangiamento) di alcuni suoi colleghi usciti da un talent show. Con tanta umiltà ed una buona dose di faccia tosta, il cantante si è inventato uno stratagemma davvero sensazionale: per farsi votare dai suoi “amici virtuali”, il giovane interprete ha programmato, ieri, un finto compleanno: un sostegno giornaliero per la sua nuova avventura musicale come regalo:

E’ IL MIO NON COMPLEANNO (QUESTO è L’UNICO MODO CHE HO PER ATTIRARE LA VOSTRA ATTENZIONE)

Sono stanco di chiedere di votarmi, anche perchè mi sembra di essere in campagna elettorale e odio far questo, voglio solo cantare. Sono 2 anni a cui sto lavorando a un progetto in cui credo fermamente. Mi trovo però in periodo storico in cui le case discografiche puntano solo sui ragazzi usciti dai talent, io credo d’averlo fatto troppo presto. Ci stiamo presentando a Sanremo senza etichetta ma con tanta voglia di far sentire al Mondo intero la nostra musica… è possibile farlo se insieme a noi condividerete questa avventura… come sapete l’unione fa la forza! Ma qui in ballo non c’è un gioco… c’è un lavoro sudato dietro e tanta voglia di poter fare ancora..si dice che tutto arriva x chi sa aspettare… io credo in voi e nel vostro supporto.

Sarà stato accolto l’invito al webvoto dai suoi numerosi fan?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>