Raffaella Fico a Mondoreality: “Con Thyago non è scoccata la scintilla, ma lui vuole che ci vediamo fuori”

di Redazione Commenta

Foto: AP/LaPresse

Era partita per l’Honduras sommersa dalle critiche e dal fango, a causa del suo coinvolgimento nelle intercettazioni riguardanti il RubyGate. La bella Raffaella Fico, tuttavia, ha cercato di spazzare via le critiche facendosi conoscere meglio al pubblico di Rai 2.

L’abbiamo contattata per farci raccontare meglio la sua avventura isolana.

Perchè hai accettato di partecipare a L’isola nonostante tu avessi un contratto che ti legava a Mediaset e un ruolo a Trasformat?

Ho deciso di partecipare a L’isola per mettermi in gioco e, soprattutto, per staccare dal mio solito ruolo che facevo da qualche anno ormai.

Ti aspettavi di venir eliminata dal pubblico a questo punto del gioco?

Io mi sono rimessa al giudizio del pubblico. Finchè sei lì speri di rimanere fino alla fine, ma non ti aspetti niente perchè è il pubblico che decide, il pubblico è sovrano e noi, dall’Honduras, non possiamo sapere se rimaniamo simpatici o meno al pubblico da casa. Poi ero in nomination con Daniel e Giorgia, addirittura credevo che rimanesse Daniel.

Il bilancio della tua permanenza in Honduras?

Il bilancio è molto positivo. E’ stata un’esperienza molto forte e, se potessi, la rifarei ancora.

Hanno cercato in ogni modo di creare una storia tra te e Thyago. Perchè non è andata in porto?

Dalla parte di Thyago c’era sicuramente interesse, ma a me piace fare le cose alla luce del gioco e non a telecamere spente. L’Isola è un reality, perchè bisogna vivere la realtà e sappiamo che ci sono le telecamere. Dunque le cose mi piace farle alla luce del sole. Non ti nascondo che mi ha detto più di una volta di vederci e di conoscerci fuori. Ma io sono convinta che se doveva nascere qualcosa, doveva nascere sull’Isola e non fuori: se non è scoccata lì la scintilla, dubito che possa nascere fuori.

Quindi escludi che possa nascere una storia fuori?

Non lo so. Lui si è raccomandato più volte di vederci fuori. Sicuramente ci vedremo da amici, perchè con il tempo siamo diventati come fratello e sorella. Eravamo in un contesto dove parlavamo di tutto e ci si confronta molto, dunque si crea un legame molto forte.

Sull’Isola hai stretto una forte amicizia con Magda e Giorgia. Cosa vi accomunava?

Siamo tre persone totalmente diverse. Sicuramente ci accomunava la solidarietà femminile. Poi siamo tre belle topolone (ride, ndr).

Qual’è la tua opinione sul rapporto che si è creato fra Nina e Laerte?

C’è una bella e una forte amicizia. Hanno molte cose in comune nella loro vita e sono indubbiamente due tipi vulcanici, si prendono. Ma è solo una forte amicizia, null’altro.

La tua opinione su Eleonora…

Eleonora è una persona estremamente intelligente, non ho mai avuto nulla contro di lei e non covo rancore verso di lei. Tuttavia è una giocatrice e una persona molto falsa. Ho cercato in ogni modo di farmi conoscere e di eloquiare con lei, ma non ha mai voluto e non ho ancora capito il motivo di tanta ostilità.

Cosa ti ha insegnato L’isola?

Ho capito cosa significa vivere di niente. Sono riuscita a capire lo stato d’animo dei bambini e delle persone che vivono senza cibo, alle intemperie ogni giorno della loro vita. Noi, per fortuna, abbiamo deciso di vivere di niente per scelta mentre loro purtroppo no.

Le tue aspettative a livello professionale: cosa vorresti fare e cosa sarpesti fare in tv?

Mi aspetto di crescere. Il mio sogno più grande resta quello di fare l’attrice. Mi piacerebbe affiancare qualcuno nella conduzione per poter imparare nuove cose. Spero che qualcuno mi faccia delle proposte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>