Roberto Cenci sul caso Baila!: “Abbiamo agito in buona fede”

di Massimo Galanto Commenta

Roberto Cenci, in occasione del ritorno in prima serata di Io Canto (su Canale 5, puntata speciale natalizia il 22 dicembre, ospiti alcuni ex di Amici:Virginio Simonelli, Emma Marrone, Marco Carta, Alessandra Amoroso, Annalisa Scarrone, Antonino Spadaccino, Valerio Scanu e Karima Ammar) ha rilasciato alcune dichiarazione a Tgcom24 tornando a parlare anche del caso Baila!:

Ognuno di noi fa il proprio mestiere dagli autori ai registi. Abbiamo agito in buona fede su un prodotto che per motivi decisi dalla magistratura c’è stato impedito di trasmettere e per questo ha stentato a decollare. Ma la vita è bella perché va avanti, anche se la reazione nei confronti di questo programma è stata esagerata.

Per poi aggiungere:

A prescindere da tutto il discorso ma nel 1996 con Lorella Cuccarini abbiamo fatto ‘Campioni di ballo’. Quando è partito ‘Ballando con le stelle’ nessuno si è sognato di mettere in discussione l’idea. Poi ci sono state delle polemiche collaterali su ‘Baila!’ che non avevano senso come quella che alcuni dei ‘non famosi’ del programma erano ballerini professionisti. Ma non era vero! Se uno nella vita va nelle sale da ballo per passione non c’è nulla di male e non vuol dire che è un ballerino professionista. Io sono un regista ma suono anche la batteria, ma non vuol dire che io sia un batterista!

Cenci, candidato per curare la regia della finale di Amici all’Arena di Verona, tenta, infine, di spiegare anche il flop di Star Academy:

Siamo andati in onda contemporaneamente, ho solo sbirciato durante la pubblicità. Ma i fattori possono essere stati tanti. Dopo ‘Amici’ e ‘X Factor’ è difficile entrare nel cuore della gente e poi l’insuccesso di un programma è dato da delle incognite di cui si deve tener conto compresa la frammentazione del panorama televisivo dopo l’arrivo del digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>