Rumore Nero – The Bastard Sons of Dioniso testo e video ufficiale

di Sebastiano Cascone Commenta

Porta per titolo Rumore Nero, il nuovo singolo dei The Bastard Sons of Dioniso, primo estratto dall’album Per non fermarsi mai. Il pezzo è accompagnato da un video, diretto da Gianluca Catania, che potete trovare dopo il testo.

Silenzio
La realtà mi molesta
è già da un pò
che ti fischia la testa
Esagero, il fragore non basta mai
chiedo scusa alle tue orecchie
ma quali scuse è tardi ormai
Fuori di me risplende rumore
Rabbia e poesia,
lascia che sia rumore
E blateri
senza usare un pretesto
io resto
distorto manifesto
Poi patirai la durezza dell’udito
Fuoco incudine e martello
un segnale che è partito
Fuori di me risplende
rumore
Rabbia e poesia,
lascia che sia rumore
Il suono ti trasforma
salute che cagiona
saluta ti abbandona
si frantuma ancora
non per questo finirà
Rumore vero almeno spero io possa
suonare fino al mattino
questo frastuono
Fuori di me risplende
rumore
Rabbia e poesia, unica via
e cosi sia
Rumore vero quando altero
il vicino lamenta volume insano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>