The Voice Of Italy 2, intervista a Noemi per Made In London Tour

di Redazione Commenta

È partito il 17 aprile al Teatro Dal Verme di Milano il Made In London Tour di Noemi, impegnata anche come coach in The Voice of Italy 2. 

Trascinante e coinvolgente con i fan, la cantante ha alternato nella scaletta i suoi successi e pezzi del nuovo cd, Made in London. Intervistata da Vanity Fair Noemi ha detto di sentirsi molto coraggiosa in questo momento: merito forse del periodo trascorso a Londra per poter dare una svolta alla sua carriera.

Era come se mi stessi rinchiudendo in una sorta di gabbia dorata. Volevo aggiungere cose nuove alla mia vita. Così mi sono reinventata ed è nato l’album, una produzione moderna, spericolata.

Racconta Noemi. Il suo rapporto con le critiche?

 

Le considero parte del gioco. E poi è un mondo talmente volubile che qualsiasi cosa scritta è già vecchia dopo un secondo. Essere popolari sui social è come essere ricchi a Monopoli.

 

Al secondo anno come coach in The Voice of Italy 2, Noemi racconta la sua esperienza

Noemi racconta che la sua esperienza come coach a The Voice of Italy è un po’ terapeutica

 

Posso lasciar trasparire le mie emozioni ed essere completamente me stessa. Penso che, alla fine, una persona che viene a fare un provino, vuole sentirsi dare solo una risposta sincera.

 

 

Photo Credits | Instagram

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>