The Voice of Italy 2, J-Ax: “Non approvo le scelte di Suor Cristina, ma la appoggio”

di Redazione Commenta

Spread the love

J-Ax, ospite del Medimex di Bari dove ha incontrato i suoi fans, ha parlato di suor Cristina Scuccia, vincitrice della seconda edizione di The Voice of Italy di cui è stato il coach e della scelta di incidere Like a virgin come primo singolo che tante polemiche ha suscitato.

Il rapper non condivide la decisione di Suor Cristina, ma la appoggia:

E’ come se esco io con l’Ave Maria cantata da J-Ax. E’ ovvio che fa scalpore e credo che sia stato anche cercato. Se fossi stato io avrei scelto un pezzo diverso. Mi trovo un po’ in linea con i vescovi in questo senso. Detto questo però io do tutto il mio appoggio a Suor Cristina perché ha fatto due cose importanti che hanno lasciato muti tutti quelli che dicevano male di lei: si è tenuta l’abito rinnovando i voti e, soprattutto, ha fatto voto di povertà, quindi lei da questo album non guadagnerà niente e darà tutto in beneficenza.

J-Ax parla della  sua partecipazione al programma di Rai2:

Mi avevano già contattato per un talent, ma avevo rifiutato. Quando mi hanno chiamato per The Voice era un periodo particolare: avevo mollato la mia etichetta dopo vent’anni, erano due anni che non facevo un disco, non mi divertivo. Ero in attesa di un segno dal cielo, che puntualmente è arrivato. Avevo paura di fottermi la carriera, ma volevo lavorare a tutti i costi con una leggenda come Raffaella Carrà e anche testare il pubblico italiano.

Il rapper non esclude di tornare anche nella terza edizione dello show:

Non l’ho ancora deciso. Ma devo dire che le proposte sono piuttosto indecenti, quindi vi dico un ni.

A voi piacerebbe rivederlo dietro il bancone di The Voice?

Fonte|via Reality e Show

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>