The Voice of Italy 3, Francesco Facchinetti: “Quando è nato Leone mi sono emozionato come quando è arrivata Mia”

di Redazione Commenta

Francesco Facchinetti, che presto ritornerà in Tv al fianco del padre Roby nella giuria di The Voice of Italy 3, parla di come vive la paternità e di come lo ha cambiato.

Il dj, intervistato dal settimanale Visto, parla di come è stata rivoluzionata la sua vita da quando è diventato papà:

Adesso dormo 4 ore a notte e cerco di fare tutto nei limiti: prima di avere un figlio correvo in moto come un pazzo, ora non lo faccio più. Prima andavo dove capitava, ora ci penso su due volte.

Facchinetti spiega come ha vissuto la seconda paternità:

Credevo anch’io di arrivare già preparato all’evento, visto che era la seconda volta, invece mi sono emozionato e ho rischiato di svenire proprio come quando è nata Mia. Una nuova vita porta sempre emozioni.

Francesco parla della scelta di fermarsi in Italia e di cercare di costruire qui il suo futuro e quello dei suoi figli:

Faccio tutto per loro. Avrei potuto raccontare le bellezze italiane da Los Angeles, Londra o Berlino, ma non sarebbe stata la stessa cosa. Ho deciso di farli nascere in questo Paese e ho un debito morale nei loro confronti, perché al grande potere di dare la vita ai figli corrisponde la responsabilità di farli stare bene. Voglio provare a cambiare qualcosa qui in Italia per consegnare ai miei bambini un Paese migliore.

Un proposito senza dubbio ambizioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>