Un giorno di festa, il testo del nuovo singolo di Moreno Donadoni

di Maris Matteucci Commenta

Un giorno di festa è il nuovo singolo di Moreno Donadoni, primo rapper a vincere il programma di Maria De Filippi, Amici. Dopo il salto ecco il testo della canzone.

Moreno, Un giorno di festa: il testo

Ero li sulla spiaggia ed era un giorno di festa
e la gente ballava su una terra promessa
dopo la festa, non faccio presto
ho un numero in tasca, ma chissà chi è questa
da domani basta, un giorno di festa.
Mi sveglio, mi chiedo “ma dove son finito?”
qualcuno me lo sa dire, non penso di aver capito
mi sono appena svegliato, devo prendere il ritmo
non mi sento arrivato, sono appena partito
dove si è un po’ perso il concetto di calma
aspetto l’alba, tra sconosciuti, progetto ?
ricordo gente che cantava di speranza
intorno a un cerchio improvvisavano una danza
travolgeva gruppi, coinvolgeva tutti
in pochi minuti non c’erano astenuti
resto a tiro finché i giochi non son conclusi
o iniziano a fare partire il giro dei saluti
che ero un bomber l’han capito troppo tardi
come Jamie Vardy
in questa terra promessa ho una promessa da farti
è la stessa degli altri, puoi fidarti, sai.

Fino a 500€ di buono Amazon
Apri Conto Widiba: hai fino a 500€ di buono regalo Amazon, un conto a zero spese e carte gratis
Advertisement
Ads by

Ero li sulla spiaggia ed era un giorno di festa
ma non so quale
e la gente ballava su una terra promessa
persa nel mare
non basta un giorno per riprendersi, se riesco passo a prenderti
questo è quello che resta, dopo un giorno di festa
dopo un giorno di festa
dopo un giorno di festa.

Perché chiudersi a doppia mandata
e intraprendere una vita che sembra troppo sbandata
a volte si fa la scelta sbagliata
e si aspetta quella giusta come un cane
una pallina mai lanciata
ho avuto qualche fidanzata
la prima mi è rimasta amareggiata
dopo mi è arrivata una mareggiata
quella che ti manda in tilt, ti fidi?
Ti sbatte addosso, come nei film
(le cadono?) i libri alzi la testa
dice lei
se andiamo dalla stessa parte ti accompagnerei
ti racconterei tutti quanti i fatti miei
ti tratto coi guanti, fidati, certe cose non le direi
tipo dei problemi che ho avuto con i miei
quello che mi ha reso forte, quello che mi ha reso okay
che mi fa sentire nel posto dove stanno gli Dei
leggero come i parei, non c’è cosa che non rifarei.

Ero li sulla spiaggia ed era un giorno di festa
ma non so quale
e la gente ballava su una terra promessa
persa nel mare
non basta un giorno per riprendersi, se riesco passo a prenderti
questo è quello che resta, dopo un giorno di festa
dopo un giorno di festa
dopo un giorno di festa.

Dopo la festa, cerco aria fresca, dopo la festa, cerchio alla testa, dopo la festa, voglio la quiete, come la calma dopo la tempesta
dopo la festa, dimmi chi resta
dopo la festa, una che passa
questo è quello che resta
ahi
dopo un giorno di festa.

Ero li sulla spiaggia ed era un giorno di festa
ma non so quale
e la gente ballava su una terra promessa
persa nel mare
non basta un giorno per riprendersi, se riesco passo a prenderti
questo è quello che resta, dopo un giorno di festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>