Uomini e Donne, Giuliano Giuliani contro Antonio Jorio: “Non è in trasmissione per cercare l’amore”

di Redazione Commenta

Giuliano Giuliani, escluso da Uomini e Donne dopo anni di onorato servizio, racconta come sono andate le cose e non perde l’occasione per attaccare l’avversario di sempre, Antonio Jorio.

Il cavaliere del trono over, in una lunga intervista a Vip, racconta cosa è accaduto tra lui e la redazione:

Non so cosa sia successo, l’ultima volta che ho sentito la redazione, mi hanno detto che ero ‘sospeso’, ovvero che se mi interessa qualcuna, o qualcuna è interessata a me, sarò richiamato. Però ho ricevuto dei messaggi su Facebook da donne che avevano chiamato per me e alle quali è stato detto che non c’ero più. Ho avuto modo di notare delle stranezze.

Giuliano si rammarica di non aver potuto uscire di scena in modo più consono:

Avevo chiesto di lasciare il programma con serenità e di salutare tutti; se non sono più parte del loro programma non è un dramma, ma non dovevano andare così le cose.

Giuliani accusa Jorio di non essere in trasmissione per cercare l’amore:

I primi tempi io e Antonio formavamo una bella coppia, ci divertivamo e facevamo battute. Con il tempo i nostri rapporti si sono raffreddati e dico che lui non cerca l’amore: i numeri parlano. Quando uno dice 150 no vuol dire che non segue lo scopo della trasmissione, ma sta lì a fare il guastatore.

Il cavaliere non esclude un suo ritorno:

Tuttavia, vorrei ringraziare Maria De Filippi per tutte le stagioni trascorse nel programma; rispetto le sue decisioni e se lei lo riterrà opportuno, io potrò essere presente, ma non so a quali condizioni. Da parte mia non si è rotto nulla, ma per quanto riguarda la redazione o la stessa Maria, non lo so. Io non ho fatto nulla!

A voi piacerebbe rivedere Giuliano a Uomini e Donne?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>