Uomini e Donne, Manfredi Ferlicchia: “Tra me e Giorgia Lucini è finita perchè siamo troppo diversi”

di Sara Bianchessi Commenta

 Manfredi Ferlicchia e Giorgia Lucini si sono lasciati ormai da qualche settimana, dopo sette mesi d’amore. Ora l’ex corteggiatore di Uomini e Donne spiega quali siano stati i motivi della rottura e assicura che l’addio è definitivo.Manfredi, in un’intervista al settimanale Visto, racconta:

Già da qualche settimana eravamo in crisi. Tra noi c’erano continue incomprensioni e quotidianamente affrontavamo il discorso così è finita.

Ferlicchia spiega che la convivenza li ha aiutati a rendersi conto di essere troppo diversi:

Non sono pentito della convivenza. Io con Giorgia stavo bene, fino a quando la nostra diversità non ci ha allontanati. Fino a quando la nostra diversità non ci ha allontanati. Anzi, grazie alla convivenza ci siamo accorti di essere completamente diversi. Veramente me ne sono reso conto io, perché a lei comunque la nostra situazione andava bene.

L’ex corteggiatore racconta quali sono stati i problemi che lo hanno allontanato:

A volte dimostrava di essere immatura. Le sue reazioni erano quelle di una bambina, ma non gliene faccio assolutamente una colpa. Più volte le ho detto che avrei apprezzato un suo cambiamento e ogni volta lei rispondeva che riconosceva i suoi errori e che sarebbe cambiata. Le ho dato fiducia ma ha peggiorato la situazione. Il problema è che poi sono cambiato io.

La decisione di Ferlicchia i è irreversibile:

Quando faccio una scelta non torno mai indietro. Ho tanta pazienza, ma poi sono irremovibile.

Manfredi e Giorgia sono rimasti amici:

Ci sentiamo, ci raccontiamo le nostre giornate, ma sempre con minore frequenza. Più passano i giorni, più i contatti si allentano. Sentirci è una sofferenza immensa: piangiamo sempre entrambi.

Un pò masochisti, non trovate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>